Bonacini ”Arbitraggio eclatante, non si può restare in silenzio”

Bonacini ”Arbitraggio eclatante, non si può restare in silenzio”

Si ferma a due vittorie il numero di successi casalinghi del Carpi, bloccato da una super Spal: il patron Bonacini, presente al Cabassi, ha lasciato il suo commento

Tornato allo Stadio Cabassi per assistere al match contro la Spal, il patron del Carpi Stefano Bonacini, non avrà gradito il tabellino finale, risultato di un gioco non proprio convincente della squadra, ma anche di una direzione arbitrale completamente insufficiente. Bonacini ha affidato la sua analisi alle pagine del Resto del Carlino: «La Spal forse avrebbe vinto lo stesso. Ma quello che è successo sabato è troppo eclatante per rimanere in silenzio. Va detto subito, la Spal ha vinto con merito, usare l’alibi dell’arbitro su un 4-1 sarebbe da ipocriti e in questi 8 anni non ho mai dato la colpa agli arbitri per i nostri ko. Ma non posso tacere sull’atteggiamento di quel signore che non voglio nemmeno chiamare arbitro

A Frosinone c’era lo stesso direttore di gara? – Vi assicuro che Jerry dopo il rosso non aveva nemmeno aperto la bocca e si è beccato 3 giornate. Per questo quando ho visto giovedì la designazione mi ero già messo il cuore in pace

Quando in una gara ci sono 8 episodi dubbi e vanno tutti dalla stessa parte qualcosa non quadra. La Spal era già forte, ma se c’era una minima chance di limitarla, non ce l’hanno lasciata. Le decisioni prese da quel signore sono sotto gli occhi di tutti, spero anche del designatore Farina che reputo una persona di valore»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy