Bonacini, bastone e carota: “Non tollero certi errori, ma la squadra non mi è dispiaciuta”

Bonacini, bastone e carota: “Non tollero certi errori, ma la squadra non mi è dispiaciuta”

Dopo la sonora sconfitta all’esordio in campionato il Carpi si prepara al riscatto nella prima gara interna della stagione. Il Patron Stefano Bonacini è fiducioso.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

Dopo la sonora sconfitta all’esordio in campionato il Carpi si prepara al riscatto nella prima gara interna della stagione. Il Patron Stefano Bonacini è fiducioso: «Non dobbiamo fare drammi e prendere anche quello che di buono si è visto a Foggia» le sue parole a Il Resto del Carlino nell’edizione odierna.

«Abbiamo giocato alla pari con il Foggia per un tempo, peccato per quel gol di testa su un errore di un singolo. La gara è scivolata nella ripresa, con un atteggiamento non da Carpi. Poi datemi pure del pazzo, ma a me il Carpi non è dispiaciuto del tutto». La reazione dopo il 4-0 ad esempio quella già citata dal vice Bortolas e che ha portato ai due gol biancorossi: «L’anno scorso, quando di imbarcate ne abbiamo prese, non abbiamo mai reagito così».

Bastone e carota: «Dobbiamo lavorare sugli errori individuali. Non tollero di subire due gol di testa in B a difesa schierata e su palla inattiva. La squadra comunque l’ho vista viva».

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy