Carpi: al Matusa per la svolta

Carpi: al Matusa per la svolta

Il rendimento deprimente allo stadio Cabassi dovrà essere bilanciato da una gara di spessore contro il Frosinone in terra ciociara: il Carpi è chiamato alla svolta

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

Quando ci si trova in queste situazioni le opzioni sono due: una partita contro una delle forze maggiori del campionato può spingere ancora più in basso o al contrario ridare entusiasmo per riprendere un cammino vincente nel finale di stagione. Il Carpi dovrà scegliere quale di queste due possibilità sarà il prodotto dell’incontro con il Frosinone allo Stadio ”Matusa”. Una crisi che prima o poi dovrà lasciare spazio a nuove gioie e forse, la seconda in classifica, si presenta come profilo migliore per, utilizzando le parole del tecnico Fabrizio Castori, ‘‘cambiare registro”.

Quel tecnico che una stagione fa veniva esonerato dai vertici per poi essere richiamato tre mesi dopo. Lo stesso errore non sembra volersi ripeter quest’anno così Romairone e Bonacini non hanno messo in dubbio la panchina del mister marchigiano. Intanto il mercato ha portato forze fresche alla rosa emiliana, innesti come Mbakogu, forza fisica ed esperienza, ma anche piedi interessanti come quelli di Christian D’Urso centrocampista che si ritroverà a rimpiazzare l’infelice Crimi. Molti nomi nuovi che Castori dovrà incastrare al meglio nel 4-4-1-1. A Frosinone non sarà facile, ma al Carpi non mancano le potenzialità, mentre i bonus… quelli sono esauriti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy