Carpi-Bari 0-0: il 2017 si chiude con un pareggio

Carpi-Bari 0-0: il 2017 si chiude con un pareggio

Al Cabassi il Carpi non va oltre lo 0-0 contro la squadra allenata da Grosso.

di Luigi Magliano

Al Cabassi si è disputata la sfida tra Carpi e Bari, valevole per la ventunesima giornata di Serie B – l’ultima del 2017 e del girone d’andata – prima dello stop che vedrà la cadetteria tornare sul terreno di gioco il 20 gennaio. I padroni di casa vengono dal successo in casa del Cittadella (0-1), mentre gli ospiti hanno pareggiato tra le mura amiche contro il Parma (0-0); nelle ultime tre stagioni ci sono state due vittorie per il Carpi – l’ultima nella scorsa stagione, ad aprile, per 2-0 – due pareggi e due successi per i pugliesi.

Il match comincia a ritmi piuttosto alti da entrambi i fronti, con un’ammonizione da segnalare per i locali al nono minuto subita da Pasciuti su un intervento in ritardo su Improta. Al 15′ Nené batte un calcio piazzato procurato da Tello – atterrato da Brosco sul limite – colpendo il palo con un tiro rasoterra. Dopo diverse occasioni da parte del brasiliano, arriva un’importante occasione per il Bari al 35′: da calcio d’angolo Basha prima e Improta poi si rendono pericolosi sfiorando entrambi la rete, ma Colombi dice di no; un minuto più tardi Saber – che da qualche minuto accusava un problema fisico – è costretto ad uscire dal campo, sostituito da Saric. Poco prima della pausa, però, mister Calabro è costretto al secondo cambio obbligato, mandando sul terreno di gioco Bittante al posto di Brosco.

Nella seconda parte di gara i biancorossi di Puglia sfiorano lo 0-1 con Nené che, su assist di Sabelli, tira col destro ma l’estremo difensore degli emiliani devia sul fondo; successivamente il Carpi riesce ad avere il controllo della palla sugli avversari, ma il punteggio resta ancora senza realizzazioni. Al 59′ mister Grosso effettua la prima sostituzione per i suoi, mandando in campo Galano al posto di Floro Flores, mentre al 70′ – quando le occasioni scarseggiano – Busellato sostituisce nell’undici del Bari Iocolano. Ci prova nuovamente la formazione pugliese pressando nella metà campo avversaria, ma il Carpi riesce a chiudere gli spazi e ad evitare problemi. Dopo la terza sostituzione da parte della formazione ospite – esce Basha, entra Kozak – arriva l’occasione del vantaggio locale con Nzola che, servito da Ligi, può provare a segnare ma il controllo non è perfetto e la palla viene recuperata da Marrone che salva i suoi. Al 90′ il risultato resta sullo 0-0 con un punto diviso tra le due avversarie.

Un Carpi mai pericoloso nella serata del Cabassi, ma abile nelle retrovie a chiudere le occasioni degli avversari; con questo pareggio la squadra di mister Calabro resta in decima posizione, mentre il Bari scende in quarta piazza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy