Carpi-Bologna: Il Bello, il Brutto e il Cattivo

Carpi-Bologna: Il Bello, il Brutto e il Cattivo

Carpi Bologna

La partita di ieri sera tra Carpi e Bologna è terminata con la vittoria dei bolognesi per 2-1. Questi i migliori ed i peggiori secondo la nostra redazione

IL BELLO:

Letizia (Carpi): 7 – Sulla sua corsia è inarrestabile. Non solo difende, ma riesce anche ad attaccare con intensità mettendo in mezzo dei palloni interessanti per Borriello che però non riesce a finalizzare. Il goal è la ciliegina (il primo della sua carriera in Serie A) anche se inutile ai fini del risultato.

Matos (Carpi): 6,5 – In avanti è sempre pericolosissimo. La sua velocità rende dura la vita degli avversari e anche se non trova la rete provoca seri danni alla retroguardia bolognese. Difficile immaginare un attacco senza di lui.

Gastaldello (Bologna): 6,5 – Tra i migliori nella difesa del Bologna, segna il goal del momentaneo pareggio.

Masina (Bologna): 7 – Si trova a dovere affrontare velocisti come Letizia e a tratti anche Matos, ma fa il suo dovere commettendo pochi errori e mostrandosi anche in zona d’attacco. Il goal finale gli vale un mezzo voto in più.

IL BRUTTO:

Belec (Carpi): 5 – Prestazione migliore di Bergamo, ma il giallo ad inizio partita (che poteva essere rosso) è davvero inaccettabile. Ancora problemi di uscita soprattutto nel goal vittoria, ma anche alcune buone parate, anche esteticamente apprezzabili.

Mounier (Bologna): 5,5 – Inizia bene costringendo al fallo Belec, ma perde efficienza nel corso della gara e diventa un fantasma. Giustamente cambiato da Rossi per Brienza.

IL CATTIVO:

Lollo (Carpi): 4,5 – Ovviamente il cattivo voto è dipeso dall’espulsione. A volte il sacrificio è necessario per impedire una ripartenza, ma Lollo ha dimostrato troppa ingenuità. In particolare nella seconda ammonizione, nella trequarti bolognese dove nessun tipo di fallo era necessario.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy