Carpi, Bonacini: ”Finale già scritto, ma noi dobbiamo provarci”

Carpi, Bonacini: ”Finale già scritto, ma noi dobbiamo provarci”

Una classifica ormai definitiva: Stefano Bonacini, patron del Carpi, vuole crederci fino in fondo, ma i giochi della Serie B sembrano orientati verso le tre promozioni dirette

Stefano Bonacini

Ancora una volta sarà un finale di stagione bollente per il patron del Carpi Stefano Bonacini, che come nella scorsa Serie A, si ritrova a decidere le sorti del campionato nell’incrocio con il Verona del carpigiano Maurizio Setti: «Il mio pensiero è che il libro sia già scritto… – ha affermato il patron biancorosso sulle colonne del Resto del Carlino – Noi abbiamo però l’obbligo di provare a riscrivere questo finale. E sono abbastanza fiducioso perché siamo in una buona condizione.

Il Carpi delle ultime 8 gare ha fatto meno punti solo di Verona e Spal – E’ un buon momento per noi, coinciso con il rientro di tanti titolari. Se escludiamo la sciagurata gara di Cittadella, da oltre un mese stiamo facendo bene. Da Benevento in poi abbiamo sempre giocato con 6/7 titolari fuori e questo ha inciso molto. Sulle fasce abbiamo dovuto giocare spesso con centrocampisti adattati perché Di Gaudio ha perso 15 gare, Jelenic si è operato al menisco e Pasciuti è out da dicembre

La classifica ci obbliga anche a tifare Perugia – Io sono convinto che la classifica che si svilupperò sabato alle 17 sarà quella definitiva, l’ultima giornata non cambierà i verdetti: se Verona e Frosinone vincono sarà inutile anche un eventuale successo del Perugia»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy