Carpi, Bonacini “Ho detto ai giocatori che non è finita”

Carpi, Bonacini “Ho detto ai giocatori che non è finita”

Il patron del Carpi, Stefano Bonacini, prova a mantenere alto il morale della squadra, ma restano i dubbi sulla serietà dell’ultima partita tra Palermo e Verona

Stefano Bonacini

L’amministratore delegato del Carpi, Stefano Bonacini, è intervenuto questa mattina sulle frequenze di Rai Radio 1, per commentare l’amara sconfitta di ieri pomeriggio in un momento cruciale della stagione:

Le polemiche di Zamparini: «Non abbiamo mai risposto alle polemiche avanzate su di noi o sugli arbitraggi, nemmeno a quelle sollevate dal presidente del Palermo, Zamparini. Ma quando sento questo stesso presidente sostenere di aver fatto appositamente certe illazioni sugli arbitri e su certi risultati lo trovo di cattivo gusto».

L‘ultima tra Palermo e Verona: «Spero di vedere un Verona orgoglioso, lo stesso che ha vinto contro Milan e Juventus, onorando il campionato così come tutti hanno fatto contro di noi. Il Verona è una società seria con un organico da Serie A che non merita certe insinuazioni, come quella ricevuta sempre da Zamparini in merito alla rete “regalata” al Frosinone».

I giocatori in lacrime dopo la sconfitta con la Lazio: «Ieri ai ragazzi che piangevano nello spogliatoio ho detto che non è finita perché il Verona andrà a giocarsi la partita. Noi certamente dovremo vincere a Udine poi vedremo cosa succederà a Palermo confidando che il valore dello sport venga portato avanti su tutti i campi. Se sarà il campo a stabilire la nostra retrocessione, allora accetteremo il verdetto».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy