Carpi, Bonacini “La sconfitta di Cesena può essere il rilancio”

Carpi, Bonacini “La sconfitta di Cesena può essere il rilancio”

L’amministratore delegato del Carpi non si è lasciato andare a rabbia e rammarico per la sconfitta di Cesena: “La Serie B è una maratona”

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

La sconfitta contro il Cesena non ha sconvolto il Patron del Carpi, Stefano Bonacini, che rivoltosi alla Gazzetta di Modena, chiede però alla squadra di voltare subito pagina: «Stiamo calmi, la Serie B è una maratona e siamo solo ai primi chilometri – ha esordito al quotidiano l’amministratore delegato biancorosso – Un giudizio neutro, proprio perchè siamo all’inizio del campionato. Innanzitutto dobbiamo fare i conti con la condizione non ottimale di alcuni giocatori importanti per noi»;

Manca poi l’effetto sorpresa, così definito dalla Gazzetta. Ora tutti aspettano al varco il Carpi, potenza del campionato: «Vero, ma ora dobbiamo imparare a conviverci e le ultime due stagioni devono darci la maturità necessaria. Ormai dopo due stagioni di Serie B ed una di Serie A siamo una realtà conosciuta agli avversari. Detto ciò non dimentichiamoci delle difficoltà e dell’imprevidibilità del campionato cadetto»;

Una sconfitta che può far maturare la squadra: «Forse proprio la sconfitta di Cesena può esserci d’aiuto. Non siamo più l’outsider che riesce a vincere il campionato ad Aprile, e non siamo strafavoriti come ho letto sui quotidiano. Una sconfitta non fa certo piacere, ma forse aiuta a mettere in evidenza quei fattori da migliorare che con un pareggio od una vittoria non sarebbero stati analizzati».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy