Carpi, Calabro: ”Non abbiamo giocato come volevamo. Pasciuti? Per lui non era una gara semplice”

Carpi, Calabro: ”Non abbiamo giocato come volevamo. Pasciuti? Per lui non era una gara semplice”

Sconfitta amara per il Carpi di mister Antonio Calabro: tre gol da digerire e la rabbia che neppure la rete di Alessio Sabbione ha saputo calmare

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

Sconfitta amara per il Carpi di mister Antonio Calabro. Tre gol da digerire e la rabbia che neppure la rete di Alessio Sabbione ha saputo calmare. Il commento del tecnico nel post gara di Carpi-Palermo: «Primo tempo che avevamo preparato in un certo modo, ma non siamo riusciti a metterlo in pratica. Arrivavamo sempre secondi sui palloni, con i tempi sbagliati sugli avversari. C’è da dire che il Palermo ha segnato due gol su calcio piazzato, su palla da fermo e su una occasione rocambolesca. Il secondo tempo la squadra ha cercato di tenere il palermo nella propria metà campo e quando siamo stati bravi a riaprire la partita, siamo stati meno bravi ad impedire all’avversario di chiuderla».

Sulla destra una grande sofferenza. Oggi Pasciuti non in forma?: «Abbiamo sofferto molto sulla corsia destra nel primo tempo anche se pasciuti in quel ruolo ha sempre fatto bene anche in Serie A. Oggi non era una gara semplice e lui era appena rientrato da un infortunio. Avrà modo di rimettersi a posto fisicamente e mentalmente, anche perchè abbiamo bisogno di lui. Il primo gol? Pasciuti doveva marcare Nestorovski e non c’è bisogno di essere alti 1 metro e 90 per marcare. E’ questione di attenzione sulle marcature e Pasciuti è più adatto rispetto ad altri»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy