Carpi, Calapai: ”Poca cattiveria ad Ascoli. Calendario difficile? Uno stimolo”

Carpi, Calapai: ”Poca cattiveria ad Ascoli. Calendario difficile? Uno stimolo”

Il difensore del Carpi, in biancorosso da gennaio, ha commentato la recente sconfitta di Ascoli, tenendo un occhio alla prossima sfida di Brescia

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

Il difensore del Carpi, in biancorosso da gennaio, ha commentato la recente sconfitta di Ascoli, tenendo un occhio alla prossima sfida di Brescia. Luca Calapai condivide la delusione per il 2-0 contro i bianconeri ma spera nella rivalsa già contro le rondinelle, seconda gara consecutiva in trasferta: «La sensazione era quella di poter riaprire la partita, invece poi è andata a finire diversamente. – le sue parole negli studi di Tv Qui durante la trasmissione Sport Qui –  Cosa è mancato? La cattiveria, l’Ascoli ha dimostrato di averci messo più agonismo, forse spinti dalla necessità di dovere lottare ancora per la salvezza».

Da Ascoli a Brescia: «La squadra che fa gol prima è sempre la più favorita favorita, ma le occasioni per pareggiare non sono mancate e se avessimo fatto gol la partita poteva cambiare. Sabato a Brescia? Mi aspetto una gara simile, perchè sono squadre che necessitano tanti punti e l’atteggiamento in campo credo sarà lo stesso dell’Ascoli. Noi dobbiamo prendere punti così come loro e ci faremo valere. Caracciolo? Un signor giocatore per la B, anche la Serie A lo meriterebbe. I numeri parlano da soli per lui».

Le ultime 8 gare non saranno una passeggiata: «Il calendario delle ultime 8 gare è vero che sembra difficile, ma sarà anche uno stimolo in più per fare bene».

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy