Carpi, Caliumi squalificato: ”Meglio a me che ai giocatori”

Carpi, Caliumi squalificato: ”Meglio a me che ai giocatori”

Il giudice sportivo ha deciso per una squalifica al presidente del Carpi, Claudio Caliumi: parole ingiuriose rivolte al direttore di gara Nasca

L’arbitraggio di Carpi-Spal resta argomento scottante della settimana, oggi in particolar modo, visto la squalifica che il giudice sportivo, dopo avere letto il referto dell’arbitro Nasca, ha deciso di imporre al presidente del Carpi, Claudio Caliumi, colpevole di parole ingiuriose rivolte al direttore di gara nei pressi del tunnel degli spogliatoi:

«Dispiace, perchè è sempre sbagliato arrabbiarsi con gli arbitri – ha poi commentato il presidente biancorosso alla Gazzetta di Modena – Sono essere umani e come tutti possono sbagliare, fa parte del gioco. Certe volte però si perde la pazienza, finendo col dire cose che non si pensano nemmeno. Il mio comportamento è certamente da censurare, ma meglio se la squalifica è al presidente. I giocatori non sono stati puniti perchè sono riusciti a rimanere calmi in una situazione che si era fatta davvero complicata»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy