Carpi, Caliumi “Vogliamo riprenderci la Serie A”

Carpi, Caliumi “Vogliamo riprenderci la Serie A”

Claudio Caliumi è orgoglioso dell’esperienza del Carpi in Serie A e deluso per le decisioni societarie iniziali che potrebbero essere costate la salvezza

Claudio Caliumi, Stefano Bonacini

Intervistato dalla redazione del Resto del Carlino, il presidente del Carpi, Claudio Caliumi, si è espresso sulla retrocessione della squadra e sui piani per la prossima stagione.

Come si procederà ora?: «La voglia è di riconquistare subito la Serie A. La prossima settimana ci incontreremo con Stefano Bonacini e Roberto Marani per programmare il futuro. L’umore è un po’ basso, ma già dopo la Lazio avevo capito che il miracolo era difficile. Dispiace perchè noi siamo sempre stati seri, altri un po’ meno..»

Quale l’errore più grande?: «L’errore più grande è stato sicuramente quello che ha fatto la società ad inizio stagione. Infatti una volta ripresa la nostra fisionomia, i risultati sono arrivati. Avrei giurato che anche con 37 punti ci si potesse salvare, poi le vittorie del Palermo e del Frosinone hanno alzato la quota. Quel punto? Qualcuno dice che lo abbiamo perso a Verona contro il Chievo, ma sono tante le gare in cui potremmo recriminare. Abbiamo perso troppi punti nel girone di andata».

Lo stadio Cabassi e le conferme di Castori e Romairone: «Da tifosi del Carpi, tutti noi socia vorremmo giocare al Cabassi, ma al momento è difficile. Dobbiamo sentire la Lega ed è ancora presto per toccare l’argomento. Castori e Romairone? Abbiamo deciso di lasciare passare questa settimana e poi parleremo con il direttore ed il mister che hanno fatto un lavoro egregio».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy