Carpi, Castori: “Basta discorsi, bisogna vincere. Io non mi abbatto”

Carpi, Castori: “Basta discorsi, bisogna vincere. Io non mi abbatto”

Le parole sono ormai insufficienti, Fabrizio Castori chiede di più al suo Carpi. Contro il Perugia la vittoria è d’obbligo.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
fabrizio-castori-allenatore-carpi

Le parole sono ormai insufficienti, Fabrizio Castori chiede di più al suo Carpi. Contro il Perugia la vittoria è d’obbligo«Senza fare discorsi troppo lungimiranti è ora di tornare a vincere, è finito il tempo delle attese anche se c’era una trasmissione “Non è mai troppo tardi” stavolta è arrivato il momento di svoltare, dobbiamo fare una grande partita e voglio che tutti si tornino ad emozionare per la prestazione della squadra»;

«La fiducia in me dei tifosi? Li ringrazio, il carico di responsabilità mi onora e mi dà stimoli. Ho forti motivazioni in me, non sono uno che si abbatte. E’ normale che nel post-partita, dopo le gare con Brescia e Verona, ci fosse scoramento per gli errori commessi, perchè abbiamo regalato dei gol che ci sono costati i risultati. Ma la squadra sta lavorando bene e guardo al futuro con fiducia. Più è difficile e più mi carico».

La squadra: «Abbiamo defezioni ma una rosa ampia, per cui non voglio l’alibi delle assenze perchè abbiamo giocatori pronti a giocare. E’ normale che i nuovi debbano prendere la miglior condizione perchè venivano da un lungo periodo senza giocare ma lo fanno solo giocando, ovviamente senza metterli in campo tutti contemporaneamente. Al di là delle defezioni, domani conta lo spirito, che dev’essere quello nostro, quello del Carpi».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy