Carpi, Castori “Cittadella sorprendente, a noi serve cattiveria”

Carpi, Castori “Cittadella sorprendente, a noi serve cattiveria”

La cattiveria e la reazione mancate a Bari dovranno essere il punto di partenza per la gara contro il Cittadella: Castori spinge il suo Carpi verso la sfida con i veneti

Per non ripetere gli errori di Bari e riprendere un cammino vincente: Fabrizio Castori spinge il suo Carpi ad una reazione agonistica per dimenticare la Puglia e fronteggiare al meglio un pericoloso Cittadella: «Il Cittadella è forte, sono la sorpresa del campionato. Mi stupisce in parte perché l’anno scorso ha vinto la Lega Pro e sta facendo molto bene insieme alle altre neopromosse Benevento e Spal – ha affermato l’allenatore biancorosso – È presto per dire se somiglia al mio primo Carpi, però può diventare un serio candidato per la promozione. Hanno mentalità vincente, giocano a memoria, con spensieratezza e senza pressioni»;

Sugli uomini a disposizione. Senza Gagliolo, c’è anche un Primavera: «Oltre agli squalificati perdiamo anche Gagliolo che ha avuto un problema fisico. Domani dovrà venire fuori il cuore e il carattere della squadra che deve buttare in campo tutte le sue risorse per fare risultato. Tra i convocati ci sono anche il Primavera Taccone e Jawo che ha ripreso a correre in settimana».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy