Carpi, Castori ”Contro lo Spezia per migliorarci ancora”

Carpi, Castori ”Contro lo Spezia per migliorarci ancora”

Dopo due difficili trasferte consecutive il Carpi è chiamato a rivivere emozioni positive allo Stadio Cabassi: per Castori c’è un solo risultato che conta, la vittoria. Ma per vincere servono i gol

Fabrizio Castori - allenatore Carpi

Una sconfitta, un pareggio e.. una vittoria? Nella prossima gara interna del Carpi, i tre punti sarebbero l’ideale, non solo per la classifica (si arriverebbe a 40 punti)  ma anche per dare una svolta a questo periodo complicato, che vede in particolare molte difficoltà nel trovare la rete, nonostante le tante opportunità davanti al portiere avversario. Il primo tempo di Chiavari e la gara di Pisa ne sono un plateale esempio: «Noi abbiamo confermato il nostro momento di crescita perchè a Pisa abbiamo giocato un’ottima gara. Recuperiamo giocatori importanti quindi ci avviciniamo alla gara con serenità, sappiamo di poterli affrontare nel migliore dei modi – ha affermato Fabrizio Castori nella conferenza stampa di vigilia

Si crea tanto, si segna poco – Noi abbiamo superato un momento difficile. Nella sosta abbiamo lavorato molto, poi abbiamo rinnovato l’organico con necessità di inserimento dei nuovi giocatori. Siamo cresciuti e migliorati, il risultato di Chiavari non rispecchia quanto fatto in campo, mentre a Pisa abbiamo fatto una partita quasi perfetta. I segnali di crescita ci sono e continuando in questo modo verranno perfezionati anche i meccanismi che al momento non sono ben integrati. Le opportunità si sono create, non è un dato che mi preoccupa più di tanto. Se la squadra aumenta la qualità delle sue prestazioni, arriveranno anche i gol

Uomini a disposizione – Sono disponibili tutti tranne Concas e Pasciuti, ma un conto è il recupero fisico, un altro è avere modo di giocare tutti i 90 minuti. Valuterò al meglio domani mattina. Romagnoli? Dovrebbe giocare con la mascherina. Gagliolo? Oggi si è allenato con la squadra, è recuperato, ma bisogna capire se ha la possibilità di giocare 90 minuti. Utilizzare Seck più avanzato? Ora abbiamo Di Gaudio, Fedato, Bifulco e Jelenic che sono di ruolo, quindi meglio utilizzare loro, anche se nell’emergenza nulla è impossibile

Sullo Spezia – Squadra tosta con molte frecce nel suo arco, credo che sia la loro compattezza l’arma in più che possiamo temere. Ex? E’ tutta poesia che non appartiene al mio bagaglio, non credo a queste cose. Loro sono forti, ma il campionato è strano ed equilibrato, si fa fatica a dire che sia più difficile di altre. Non mi dilungo troppo nel parlare di loro, perchè io posso solo lavorare sui miei giocatori. Devo inquadrare così la partita, pensando a cosa c’è da migliorare nella nostra squadra».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy