Carpi, Castori ” Lotito? É sempre il campo a dare i meriti”

Carpi, Castori ” Lotito? É sempre il campo a dare i meriti”

Domani ritorna all’Olimpico che lo ha esonerato: Fabrizio Castori parla della sfida contro la Lazio

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
Fabrizio Castori - allenatore Carpi

Prima di Lazio-Carpi, partita per la ripresa del campionato di Serie A di domani alle 15, il mister biancorosso Fabrizio Castori ci introduce alla partita:

Verso la Lazio: giocare contro la Lazio all’olimpico è una grande sfida ed un grande stimolto. La sosta può far perdere un po’ di concentrazione ma abbiamo ripreso ad allenarci e lo abbiamo fatto bene. C’è un bel clima in spogliatoio. La Lazio non ha brillato ma è riuscita a battere l’Inter e resta sempre una grande squadra. Hanno giocatori di grande qualità sia in attacco che a centrocampo come Felipe Anderson, Candreva, Klose, Cataldi, Parolo. Per noi però non è importante sapere chi affrontiamo, ma sapere di dovere portare a casa dei punti ad ogni partita a prescindere dall’avversario”.

Ricordando le parole di Lotito su Carpi e Frosinone: “Per me è una partita come le altre. Già allora, parlando per me, non ne ho mai discusso, non siamo mai entrati nel merito ma abbiamo sempre pensato al campo. Perchè i meriti sul campo non ce li può togliere nessuno. Non c’è nessun tipo di polemica da parte nostra su quello che è stato”.

Suagher e Crimi, i rinforzi ideali?: “Suagher lo conosciamo bene, ha giocato con noi l’anno scorso ed purtroppo l’infortunio lo ha bloccato per un periodo di tempo. Ma sono sicuro che lui possa starci in questa categoria. Lo abbiamo accolto molto bene e ne siamo contenti. Lui può giocare ma è stato fermo molto tempo quindi il suo ingresso dovrà essere diluito nelle varie partite. Crimi è un ragazzo che ha gamba, corsa e ritmo e così anche Daprelà. Sono giocatori che sono in linea con le nostre peculiarità, le nostre caratteristiche che ci distinguono. Hanno fame, sono giovani e vogliono impegnarsi”.

Ci saranno 4 partite ravvicinate nei prossimi giorni, il lavoro in allenamento è cambiato?: “Sicuramente avere molte partite in poco tempo non ci permette di lavorare, però possiamo anche dire che la partita sia il migliore allenamento. Quando in pochi giorni si fanno molte partite, sono anche quelle che ci aiutano a mantenere la forma”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy