Carpi, Castori: ”Scontro salvezza, ma tutte le gare sono importanti. Lo era anche a La Spezia”

Carpi, Castori: ”Scontro salvezza, ma tutte le gare sono importanti. Lo era anche a La Spezia”

Si torna a giocare nello Stadio Cabassi. Fabrizio Castori ci introduce all’incontro di sabato pomeriggio tra il suo Carpi e il Cosenza, vero scontro salvezza.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

Si torna a giocare nello Stadio Cabassi. Fabrizio Castori ci introduce all’incontro di sabato pomeriggio tra il suo Carpi e il Cosenza, vero scontro salvezza. «Diamo credito ai numeri che dicono che affrontiamo una squadra come noi in lotta per la salvezza e il risultato può valere doppio. Il Cosenza è una squadra difficile da affrontare e sono legato al suo allenatore da una forte amicizia. E’ un piacere ritrovarlo. Dico che abbiamo fatto una buona settimana, in cui abbiamo lavorato sui nostri canoni e principi. Arriviamo sereni alla gara. Non ci sono piu e pezzi che non hanno recuperato»;

«Dobbiamo partire dal presupposto che tutte le gare sono difficili, l’importante è avere la consapevolezza di avere lavorato bene in settimana. A La Spezia siamo andati sotto ritmo e di conseguenza non siamo stati aggressivi, cosa che non possiamo permetterci. Jelenic? Ha recuperato»;

Di fronte un ottimo allenatore e un amico: «Braglia? Ha una squadra tosta, ben messa in campo, scaltra, ma sono sempre i giocatori che determinano il risultato e i nostri ragazzi arrivano al match con la giusta fiducia. Non voglio caricarli troppo, basta essere sereni. E’ una partita di calcio, sono 90 minuti. Vincere domani non  significa poi poter perdere tutte le altre o viceversa. Sono tutte gare importanti, ogni 7 giorni c’è un appuntamento nuovo».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy