Carpi, Colombi: ”Fatto esame di coscienza. Gagliolo e Di Gaudio? Rivali per 90 minuti”

Carpi, Colombi: ”Fatto esame di coscienza. Gagliolo e Di Gaudio? Rivali per 90 minuti”

Dopo la batosta di Perugia è intervenuto il portiere biancorosso Simone Colombi. L’estremo difensore ha fatto il punto in casa Carpi a pochi giorni dal delicato derby contro il Parma

Dopo la batosta di Perugia è intervenuto il portiere biancorosso Simone Colombi. L’estremo difensore ha fatto il punto in casa Carpi a pochi giorni dal delicato derby contro il Parma: «Veniamo da una partita fatta male, malissimo, il risultato è stato pesante ma dobbiamo ripartire e il modo migliore per dimostrare che è stato solo un episodio ce l’abbiamo sabato. – ha esordito Colombi – Il rischio ripercussione di un risultato così negativo può esserci, ma sia noi ragazzi che lo staff siamo sul pezzo e siamo tornati al lavoro come sempre. E’ stata una sconfitta pesante in cui abbiamo sbagliato tutto in un momento comunque positivo in cui stavamo trovando continuità di risultato. Dobbiamo sfruttare questa sconfitta per imparare dai nostri errori»

Il mister si è preso la responsabilità della sconfitta? «E’ mancato l’atteggiamento in primis e quello non può mai mancare, soprattutto in una squadra come la nostra che fa della corsa e dell’aggressività le sue armi. Per questo noi giocatori sappiamo di essere i primi responsabili, perchè l’allenatore e lo staff ci preparano ma in campo andiamo noi. E dobbiamo saper affrontare i momenti belli ma anche quelli difficili»

«Dopo una batosta come quella di sabato e verso la partita con la capolista, ognuno si è fatto il suo esame di coscienza e siamo stati contenti di annullare il giorno libero domenica e fare il doppio allenamento lunedì perchè in questi momenti bisogna compattarsi il più possibile, squadra, società e anche i tifosi che sappiamo aver deluso a Perugia»

Ora un attesissimo derby: «Il Parma è il miglior avversario in questo momento, sono una grande squadra con grandi ambizioni: incontriamo la prima della classe e dobbiamo dare il meglio di noi per portare a casa i 3 punti e dopo Perugia sappiamo che dovremo dare più del 100% – e non possiamo dimenticare due ex come Di Gaudio e Gagliolo, che sabato ritroveranno il Cabassi – Sono due miei grandi amici e due grandi giocatori che meriterebbero anche la Serie A, ma per 90 minuti saremo rivali, loro vorranno vincere e noi più di loro»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy