Carpi da record: Malcore in gol e terzo successo consecutivo in Serie B

Carpi da record: Malcore in gol e terzo successo consecutivo in Serie B

Salernitana ancora una volta battuta. Il Carpi si gode l’ennesima prodezza di Giancarlo Malcore e serve il record: terza vittoria consecutiva in Serie B

INIZIO SOFT, POI MALCORE.. – Bisogna aspettare l 16esimo per osservare la prima vera azione da gol del match tra Carpi e Salernitana. Tocca agli ospiti inaugurare la gara con un  tiro dalla destra di Gatto, da posizione molto ravvicinata, che si scontra con il momento d’oro di Colombi, fondamentale anche in questa prima frazione. Esce invece dal campo l’attaccante Manconi, rimasto a terra e portato fuori dal terreno in barella. Calabro è costretto al primo cambio, che si rivelerà ideale per sbloccare l’incontro. Un tiro al volo di Odjer al 23esimo costringe Colombi ad una seconda parata che chiude in angolo una azione che tra conclusione e respinta merita sicuramente gli applausi del Cabassi. Dodici minuti dopo ecco il gol che spezza l’equilibrio: Giancarlo Malcore, subentrato a Manconi, colpisce al volo il pallone ricevuto da Jelenic e spedisce la sfera sotto la traversa. Invenzione spettacolare e pubblico in delirio.

MALCORE MANCA IL 2-0, ANCHE BITTANTE VA KO – Anche il secondo tempo comincia con una azione pericolosissima degli ospiti: da calcio d’angolo arriva il colpo di testa di perico che si stampa sulla  traversa. La Salernitana parte all’arrembaggio, alla ricerca di un pareggio che spesso rischia di trasformarsi in un raddoppio biancorosso. In contropiede l’azione che porta al calcio d’angolo per il Carpi dalla destra. Mbakogu si occupa del colpo di testa che per poco non beffa l’estremo difensore granata. L’azione si completa con un numero di poli che serve la conclusione di potenza di Malcore, alta però sopra la traversa. Ci prova anche Verna qualche istante dopo, ottenendo lo stesso risultato. Nell’area di Colombi le azioni sono invece molto più confusionarie con la difesa di Calabro – posizionata a 5 con l’ingresso di Brosco subentrato all’infortunato Bittante – costretta a rilanci a vuoto. Da strapparsi i capelli l’occasionissima sprecata da Jerry Mbakogu, che, solo davanti al portiere, tenta un pallonetto che diventa invece un regalo per Radunovic. Rodriguez ed Odjer spaventano la curva Bertesi-Siligardi con alcune conclusioni insidiose, mentre dall’altra parte Malcore colpisce solamente l’esterno della rete. Dopo tre minuti di recupero, il record è servito: terza vittoria consecutiva in Serie B e vetta momentaneamente solitaria.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy