Carpi-Genoa 4-1: i migliori e i peggiori

Carpi-Genoa 4-1: i migliori e i peggiori

Mbakogu d’acciaio, Di Gaudio il mago: i migliori ed i peggiori della gara tra Carpi e Genoa, vinta dai biancorossi per 4-1

Carpi-Genoa 4-1

Vorremmo inserirli tutti e 11, anzi contando i subentrati tutti e 14, ma il dovere ci chiede di mantenere la calma, così tra i migliori del Carpi nella vittoria sul Genoa, citiamo solamente alcuni biancorossi. Molto più difficile trovare i migliori (o non peggiori) nelle fila dei Genoani, usciti distrutti dalla trasferta del Braglia. Ecco le pagelle dei migliori e peggiori di Carpi-Genoa 4-1

MIGLIORI

Antonio Di Gaudio (Carpi) 8: assoluto protagonista dell’incontro, scattante come nella partita col Verona, Totò torna ad essere l’uomo immarcabile. Sfugge anche all’interno dell’area del Genoa, quando in rovesciata trova uno spettacolare pareggio;

Jerry Mbakogu (Carpi) 7: tutto parte da lui. Le azioni offensive sono impostate sulla sua prestanza fisica che gli permette di mantenere il possesso palla il tempo necessario per far salire la squadra. Suo l’assist per il pareggio di Di Gaudio;

Lorenzo Lollo (Carpi) 7: una partita preziosa, che ci ricorda come mai Lorenzo sia tanto importante per il gioco di Castori. Uomo di collegamento tra il centrocampo e l’unica punta, Lollo trova la rete del 2-1 nel finale di primo tempo e gioca una gara piacevole;

Leonardo Pavoletti (Genoa) 6,5: pochi palloni toccati, ma tra questi c’è la rete del momentaneo vantaggio grifone. Per fortuna del Carpi i compagni non riescono sempre a trovarlo.

PEGGIORI

Giovanni Marchese (Genoa) 5: tra i peggiori dei suoi. Non riesce ad inseguire Lollo e Di Gaudio, oltre a perdersi Pasciuti nell’occasione del 3-1.

Armando Izzo (Genoa) 5: doppio cartellino giallo in poco tempo e Genoa in 10 uomini per tutto il secondo tempo. Non serve aggiungere altro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy