Carpi, Giorico: ”Ora sto bene, a Venezia con spirito battagliero”

Carpi, Giorico: ”Ora sto bene, a Venezia con spirito battagliero”

Un inizio di stagione condizionato da problemi fisici: ora Daniele Giorico è tornato in forma e vuole conquistarsi un posto da titolare nel Carpi di mister Calabro

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

Il suo inizio di stagione è stato condizionato da una non brillante forma fisica: Daniele Giorico ora si è allineato alla condizione della squadra ed è pronto a guidare il Carpi nella prossima sfida di campionato. Domenica c’è la trasferta di Venezia: «Sicuramente sto meglio rispetto a quando sono arrivato. Un problema fisico mi ha fatto saltare quasi tutto il ritiro. Qui a Carpi bisogna lavorare molto perchè qui il livello fisico è molto alto. Adesso sono al pari dei compagni ed ora cercherò di ritrovare la giusta condizione. Nel gruppo siamo in tanti e c’è tanta competizione, e io spero di giocare il più possibile confermando la categoria».

La trattativa che ha portato Giorico a Carpi: «Un contratto di quattro anni, vuol dire che la società ha molta stima nei miei confrotni. C’è stata qualche difficoltà durante la trattativa, ma alla fine si è risolto tutto e sono venuto a Carpi non in prestito ma a titolo definitivo».

Tornando al campionato, domenica si va a Venezia: «Sarà una gara complicata perchè con i loro risultati hanno dimostrato di essere di assoluto valore per la categoria. Io li ho affrontati anche l’anno scorso e loro hanno riconfermato gran parte del gruppo della promozione, aggiungendo altri innesti. Sono una squadra fisica che si difende bene e che ha trovato anche continuità. Servirà il miglior Carpi, con lo spirito battagliero che ha condizionato le nostre prime vittorie in campionato».

In settimana si è parlato anche di M’Bala Nzola, rientrato dopo la lunga squalifica. Lo vedi pronto per un esordio già a Venezia?: «Io penso di sì. Mi ha impressionato, sono sincero. E’ un giocatore che riesce ad abbinare un ottima tecnica alla sua stazza fisica ed ha dei colpi che in categoria in pochi hanno. penso sia già spendibile anche se sarà il mister a scegliere la soluzione offensiva».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy