Carpi: il punto sul mercato

Carpi: il punto sul mercato

Tiene banco il caso Catellani, così come si attende ormai solo l’ufficialità di Kevin Lasagna all’Udinese: il Carpi però non dovrebbe stravolgere la rosa a gennaio

Gennaio senza stravolgimenti: il mercato del Carpi, per quanto i suoi giocatori siano al centro di molte trattative, non dovrebbe vedere cessioni sostanziose. Detto di Michael De Marchi, molto vicino al Mantova – piace anche al Piacenza – l’unica ”cessione” (manca l’ufficialità) dovrebbe essere quella di Kevin Lasagna, che tuttavia resterà a Carpi fino a giugno.

Sessione invernale relativamente tranquilla, con il caso Catellani a tenere banco in questi giorni. La sua trattativa sembra molto legata a quella per Jerry Mbakogu. In caso di arrivo del nigeriano, per Andrea si potrebbero aprire molte, moltissime porte. Il suo cartellino è ancora di proprietà dello Spezia, che potrebbe eventualmente girarlo a Parma, Cesena, Pisa o Bari. In uscita, c’è sicuramente Leonardo Blanchard, fuori dal progetto biancorosso. Sul giocatore c’è fortemente la Salernitana, ma non solo. Brescia, Pisa e parma hanno chiesto informazioni, ma il Carpi darà precedenza al club che riuscirà ad accollarsi il contratto triennale dell’ex Frosinone.

Capitolo entrate: difficile l’arrivo di Mbakogu, Romairone lavora per l’arrivo di Luca Forte. Attaccante del Pescara, il club abruzzese vorrebbe prima rinnovargli il contratto e poi prestarlo ai biancorossi. Serve anche un esterno che sostituisca l’infortunato Pasciuti: piace Alessio Vita del Vicenza, e ad Alessio piace il Carpi. La palla è passata al club veneto. Oltre a lui, anche Jelenic del Livorno. Ufficiale invece il ritorno in emilia di Fabio Morselli. Rimangono Alessio Zerbin e Igor Lasicki. Entrambi del Napoli, il primo è in dirittura di arrivo, per aggregarsi alle giovanili. Il secondo è ora trattenuto da Maurizio Sarri che in difesa ha gli uomini contati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy