Carpi, inefficace: Noppert eroe del Foggia che vince 2-0

Carpi, inefficace: Noppert eroe del Foggia che vince 2-0

Dei biancorossi senza concretezza lasciano i tre punti ad un Foggia non impeccabile. Doppietta di Iemmello e rigore sbagliato dal Carpi con Mattia Vitale.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
mattia-vitale-Carpi

IEMMELLO C’E’, VANO FATICA – Subito in campo due nuovi acquisti nell’undici titolare biancorosso, ma stupisce soprattutto la presenza di Vano che si piazza a fianco di Marsura nel reparto offensivo. Il numero 15 è il terminale a cui vengono indirizzati la gran parte dei palloni, ma il giocatore non riesce a sfruttare al meglio la sua stazza così davanti il potere di fuoco viene ammortizzato. Molto carico il giovane Marsura, che spreca però l’occasione più grande del primo tempo: a tu per tu con il portiere Noppert, l’attaccante si fa murare la conclusione rasoterra. Meglio il Foggia, anche se il match sembra gestito e giocato meglio dai biancorossi, maggiormente presenti nella tre quarti avversaria. Il gol arriva però nella porta difesa da Simone Colombi, già nei primi minuti di gioco. Un errore in disimpegno dei biancorossi regala la sfera agli ospiti che, ormai dentro l’area emiliana, colgono in pieno il palo alla sinistra dell’estremo difensore. Il legno colpito da Iemmello – ex Sassuolo – diventa un assist per lo stesso giocatore che al secondo tentativo non sbaglia la mira e firma lo 0-1. Carpi subito all’attacco per riequilibrare il match, ma al duplice fischio del primo tempo il parziale resta invariato. Da segnalare le ammonizioni di Poli e Vano, quest’ultima per simulazione.

NOPPERT EROE FOGGIANO – Nessun cambio ad inizio ripresa, la gara inizia così come era finita, con il Carpi più arrembante, motivato ovviamente dalla necessità di trovare il pareggio il prima possibile. Marsura è tra i più brillanti e sfiora nuovamente la rete quando al 56esimo dribbla un avversario in area e calcia di potenza cogliendo l’esterno della rete. C’è un’occasione anche per il Foggia: al 63esimo Galano si incarica di un calcio di punizione che impegna Colombi nella parata e coglie il successivo tocco ravvicinato di Mazzeo, colto però in fuorigioco. Arrighini e Concas i due cambi di Castori che toglie Vano e Di Noia (ammonito, era diffidato). La partita può cambiare all’81esimo, quando l’intervento di Zambelli – già ammonito – su Arrighini in area di rigore viene segnalato come falloso dall’arbitro Pillitteri. Sul dischetto del rigore si presenta Mattia Vitale che viene tuttavia freddato dalla respinta di Noppert, vero eroe di questo Foggia. Dal danno alla beffa: l’esultanza del rigore parato si trasforma pochi secondi dopo in quella del raddoppio, firmato ancora una volta da Iemmello che in contropiede viene servito in area da Zambelli (dal rigore causato all’assist per il raddoppio… il calcio è strano). Un vero peccato per gli uomini di Fabrizio Castori che escono dallo Stadio Cabassi dopo una partita sicuramente giocata meglio dei propri avversari, ma senza quel pizzico di concretezza necessario per tramutare le azioni in gol.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy