Carpi, la parola al Dg Stefanelli: ”Come società ci aspettiamo di più. Si torna in ritiro”

Carpi, la parola al Dg Stefanelli: ”Come società ci aspettiamo di più. Si torna in ritiro”

Dopo la sconfitta interna con il Palermo, per il Carpi si è presentato ai microfoni della sala stampa il Direttore Generale Stefano Stefanelli.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
stefano-stefanelli-direttore-generale-carpi

Dopo la sconfitta interna con il Palermo, per il Carpi si è presentato ai microfoni della sala stampa il Direttore Generale Stefano Stefanelli. «Parlo io a nome di tutta la Società, – ha esordito il Direttore – siamo tutti molto arrabbiati per il risultato, la prestazione e il nostro atteggiamento in alcuni episodi. Siamo enormemente dispiaciuti perchè ci aspettavamo una prestazione di altro tipo»;

«Dopo un inizio gara non all’altezza per attenzione, cattiveria e applicazione, abbiamo fatto qualcosina di buono vanificato da episodi che non ci possiamo permettere a maggior ragione contro una squadra fortissima come il Palermo. Questa era una partita che da un punto di vista della testa era semplice da preparare per il blasone dell’avversario, per il ritiro in cui la squadra ha lavorato per prepararla al meglio e per questo non si può avere un approccio così in cui vai sotto dopo 5 minuti e poi commetti errori folli dopo aver reagito. Nel secondo tempo eravamo in 10 ma come Società vogliamo vedere qualcos’altro»;

«Sicuramente come Società vogliamo di più, pretendiamo di più perchè col Palermo si può perdere ma non ci vanno bene l’atteggiamento remissivo, la poca combattività e la poca attenzione. Domani quindi la squadra torna in ritiro. Io non mi arrendo e qui non si arrende nessuno. Sono il responsabile tecnico di questa Società e voglio che chiunque stia qui faccia altrettanto. C’è da ripartire a testa bassa e lavorare sul campo e fuori dal campo sulla testa».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy