Carpi-Lazio 1-3, Romairone “Vedremo se siamo da Serie A”

Carpi-Lazio 1-3, Romairone “Vedremo se siamo da Serie A”

Amarezza e delusione per Romairone, anche se un pizzico di speranza è ancora presente nell’ambiente del Carpi

Giancarlo Romairone

L’amarezza di Giancarlo Romairone, al termine di Carpi-Lazio finita 3-1 per i biancocelesti. Le parole del direttore sportivo nel post-partita:

Dopo la sconfitta: «Difficile pensare all’impresa del Carpi: Noi anche la settimana prossima daremo il massimo come nei 6 mesi passati finora. Speriamo che non sia tanto scontata la partita del Palermo col Verona. Oggi abbiamo dimostrato di non mollare mai. Poi prenderemo atto di quello che sarà il verdetto finale e faremo i complimenti a chi si salva».

Toni che non giocherà contro il Palermo, ed il Verona che “preferisce” la retrocessione del Carpi: «Sono tutti argomenti che non vogliamo trattare, non vogliamo entrare in questi discorsi che sono più grandi di noi e se ci vogliono schiacciare lo faranno. I ragazzi daranno il 100% in ogni caso, prenderemo atto di quello che verrà all’ultima giornata».

La salvezza: «Se la Serie A è qualcosa più grande di noi, lo accetteremo. I rigori? Sicuramente un po’ peseranno, noi oggi siamo sotto il Palermo di un punto per errori nostri. Il tabellino ci dice che i rigori sono stati determinanti, a prescindere da chi si prenda l’onere di tirarli».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy