Carpi, Lollo ”Non siamo secondi a nessuno”

Carpi, Lollo ”Non siamo secondi a nessuno”

Lorenzo Lollo carica compagni e tifosi in vista della trasferta di Benevento: ”Non siamo secondi a nessuno, ma davanti il Carpi ha bisogno di più cattiveria”

Accantonare il pareggio interno con il Vicenza mantenendo quanto di buono visto in campo: prestazione sufficiente, ma occorre essere più cinici sotto porta. E’ quanto affermato dal centrocampista Lorenzo Lollo, che nei numeri del Carpi di questa stagione non è ancora riuscito ad inserire una sua rete.

Torniamo al pareggio con il Vicenza – partiamo forte nel primo tempo e dopo non riusciamo a sbloccare la partita e diventa tutto più difficile. Fisicamente stiamo bene e ci alleniamo bene, servirà comunque qualcosa in più. Le difficoltà non le abbiamo avuto davvero, loro non ci hanno messo in difficoltà. Vero però che anche noi ci siamo abbassati troppo. Un’occasione mancata? Siamo delusi dal risultato, ma la prestazione ci conforta. Quest’anno ci è mancata la cattiveria nel fare gol, perchè segnano solo gli attaccanti nonostante le molte occasioni create

Lorenzo Lollo ancora senza gol – Il gol per me è una casa in più, non nasco per segnare. Ovvio che se arriva sono contento, magari nelle prossime partite riuscirò a sbloccarmi anche io. Mercato? preferisco non parlarne, ma sicuramente rimango qua, quindi non c’è bisogno di dire altro. Il mio ruolo? preferisco essere più davanti per aggredire l’avversario, ma gioco sempre dove vuole il mister ed io seguo le sue indicazioni.

Il Benevento – Una delle squadre più forti della Serie B. E’ equilibrata, con una buona difesa, ma in grado di fare parecchi gol. Ora tocca a noi e cercheremo di fare risultato. Noi non siamo secondi a nessuno, andiamo là senza paura preparandoci al meglio consapevoli delle nostre armi. Contro il Benevento sarà importante, per tanti motivi, sia per continuare il percorso vincente fuori casa, sia per ritrovare punti importanti per la classifica.

Catellani – Come giocatore e come persona non si discute. Lui è andato a Chiavari e noi cercheremo di rimpiazzarlo con i nuovi arrivi. Sicuramente dispiace, ma il calcio è anche questo».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy