Carpi, Pezzi: ”Troppi errori, ma non diamo colpa alla sfortuna. Salernitana? Possiamo far male”

Carpi, Pezzi: ”Troppi errori, ma non diamo colpa alla sfortuna. Salernitana? Possiamo far male”

Dopo la sconfitta esterna di pescara e a pochi giorni dalla gara dello Stadio Cabassi contro la Salernitana, il Carpi ha lasciato la parola al difensore Enrico Pezzi.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
enrico-pezzi-carpi-palermo

Dopo la sconfitta esterna di pescara e a pochi giorni dalla gara dello Stadio Cabassi contro la Salernitana, il Carpi ha lasciato la parola al difensore Enrico Pezzi. «Veniamo da un momento positivo sotto tanti aspetti, nonostante le ultime due sconfitte in cui abbiamo comunque limitato molto gli avversari, forse anche più di altre squadre. Siamo sfortunati purtroppo, ma continuiamo a seguire le indicazioni del mister puntando sul migliorare dove ancora commettiamo errori».

«Fare gol alla prima occasione ci da morale e finora non ci è successo. Alla lunga diventa pesante e se subiamo gol facciamo fatica a ribaltare la situazione. A livello fisico terminiamo sempre meglio dell’avversario, quindi la strada resta quella giusta. I gol subiti? Dobbiamo sicuramente ridurre questo numero, il lavoro ci deve portare ad essere più compatti e magari anche fare qualche urlo in più in campo quando commettiamo un errore»;

Anche la sforutna ha colpito il Carpi, ma Enrico non trova scuse nella dea bendata: «Non parlerei di sfortuna ma di qualcosa da migliorare. Riuscire a fare gol ci darebbe la compattezza per continuare ad imporre in campo il nostro gioco. Dobbiamo concedere meno all’avversario perchè sappiamo che con poco ci condannano. Non diamo colpa alla sfortuna, ripartiamo dal nostro allenamento e dalle nostre mancanze»;

Enrico alla prima stagione biancorossa. L’infortunio e la brutta gara contro il Palermo: «Io sono arrivato qui con la voglia di giocare. C’è stato un susseguirsi di infortuni che purtroppo non mi ha dato continuità e non sono riuscito a riprendere al meglio. Si è visto con il palermo dove ho avuto la peggior partita della mia carriera quest’anno. Mi alleno per ritrovare la continuità anche nel quotidiano e conquistarmi ogni volta la maglia da titolare»;

Sul prossimo avversario:«La Salernitana è una squadra che può fare di tutto, avere una giornata negativa o vincere con la prima in classifica. Saranno vogliosi di riscatto e di regalare al suo pubblico un risultato positivo. Diamo attenzione alle indicazioni settimanali del mister, perchè giocheremo contro una formazione meno attrezzata di Pescara e Lecce e con le nostre recenti prestazioni possiamo portare a casa dei punti».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy