Carpi, Romairone “Carpi in crescita, speranze per il futuro”

Carpi, Romairone “Carpi in crescita, speranze per il futuro”

L’opinione del Direttore Sportivo del Carpi, Giancarlo Romairone, dopo il pareggio contro il Pisa, in una partita conclusa tra le polemiche per alcune decisioni arbitrali

Un altro pareggio casalingo, una partita conclusa tra le polemiche per alcune decisioni arbitrali controverse, come l’espulsione diretta di Malick Mbaye. Il direttore sportivo Giancarlo Romairone è stato ascoltato dalla redazione del Resto del Carlino, per avere un parere sulla settimana (quasi da incubo) del Carpi: «Ho visto un Carpi in crescita, che mi fa ben sperare per il futuro. E’ stata una settimana esagerata in tutto, ma non cerchiamo alibi – ha esordito Romairone – Contro il Pisa si è visto un Carpi che non molla mai. Un primo tempo giusto ed una ripresa giocata rispondendo alle disavventure con tanto cuore».

Una crescita nonostante i molti pareggi?: «Da Cesena in poi il trend è positivo. Per tanti motivi, infortuni soprattutto. In queste prime sette gare siamo sempre stati in emergenza. Sono cose che però fortificano il gruppo».

Qualche critica a Colombi, l’ingresso di Jawo e l’esclusione di Catellani: «Simone ci ha salvato tante volte, ma quando si tratta di qualche esitazione, questa viene messa più in risalto rispetto ai miracoli che ha compiuto con Vicenza, Cesena e Entella. E’ un portiere forte e siamo felici di averlo. – Nel finale, l’ingresso di JawoLamin è in crescita. Ha superato un infortunio ed ora sarà sicuramente utile alla causa. – Ancora fuori CatellaniCastori lo ha spiegato prima della gara. Andrea ha avuto un leggero appannamento fisico dopo l’ottimo inizio, poi ci sono state alcune valutazioni tattiche. Lui ora sta meglio, ed il campo del Braglia non era il posto migliore per farlo rientrare»;

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy