Carpi, Romairone “Riscatto, ma non esaltiamoci troppo”

Carpi, Romairone “Riscatto, ma non esaltiamoci troppo”

La vittoria del Carpi sul Cittadella ha esaltato il pubblico emiliano, ma vede il direttore sportivo Romairone ancorato con i piedi per terra: “Ora attenzione al Trapani”

Giancarlo Romairone

Sarà la gara contro il Trapani a dovere dare continuità alla vittoria del Carpi sul Cittadella. Giancarlo Romairone, Ds dei biancorossi, si unisce ai tifosi negli applausi, ma non esagera nell’esultanza: «Con il Trapani sarà un test importante per noi, contro una squadra che vanta giocatori di livello, ma che è anche incappata in un brutto periodo della sua stagione – ha affermato il direttore sportivo ai microfoni della Gazzetta di Modena, – Tenendo poi conto di vari fattori (esonero di Serse Cosmi ndr), sarebbe sbagliato farsi ingannare dall’ultima posizione dei granata in campionato»;

Una vittoria scaccia crisi, ma non esaltiamoci troppo: «Le insidie sono da tutte le parti, per questo dico che servirà la massima attenzione. Sabato è stata una tappa di un lungo cammino che non sappiamo dove ci porterà. Non ci siamo mai abbattuti prima quando le cose non andavano bene, né ci esaltiamo ora nonostante una bella vittoria contro un avversario di valore. Il nostro unico obiettivo è il lavoro quotidiano».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy