Carpi, Romairone “Zitti e correre, giusta la segnalazione”

Carpi, Romairone “Zitti e correre, giusta la segnalazione”

Intervenuto a Radio Tmw, Giancarlo Romairone ha parlato del suo Carpi, ancora in piena lotta salvezza contro l’unica concorrente rimasta, il Palermo di Zamparini

Giancarlo Romairone - Carpi

Il direttore sportivo del Carpi, Giancarlo Romairone, è intervenuto a Radio tmw, parlando dell’ottimo girone di ritorno della squadra di Castori e delle recenti polemiche che hanno visto protagonisti Stefano Bonacini e Maurizio Zamparini:

Correre e niente discussioni: «Abbiamo dimostrato sul campo di essere vicini all’impresa, e di potercela conquistare. Quindi continuiamo a giocare, zitti e correre. Chi dovrà retrocedere lo farà. Abbiamo fatto 29 punti in 24 partite, qualcosa di grande. La nostra è una giusta segnalazione, visto la stortura evidente in una partita delicata».

Sulle recenti polemiche e la sconfitta contro la Lazio: «La speranza è che conti lo sport, poi se retrocederemo con onore, lo accetteremo. Più di così non potremmo fare. Le cause di qualche punto perso va ricercato precedentemente.La sconfitta di domenica ha lasciato il segno, abbiamo un gruppo genuino, con giocatori di grandi valori morale. Rimanere in Serie A può cambiare la vita, la sconfitta con la Lazio è dura da digerire».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy