Carpi-Salernitana: flash biancorosso, in due minuti è 2-0

Carpi-Salernitana: flash biancorosso, in due minuti è 2-0

Dopo un primo tempo avaro di gol, il Carpi si accende nella ripresa e realizza due reti in due minuti: Bianco e Lasagna spengono i sogni playoff della Salernitana

CODA SUL PALO, MBAKOGU TENTA LA ROVESCIATA – Non ci sono gol nel primo tempo tra Carpi e Salernitana: le formazioni hanno comunque dato battaglia per spezzare l’equilibrio dei primi 5 minuti. Kevin Lasagna sembra in ottima forma, e lo dimostra subito al 5° minuto con una punizione dai 25 metri calciata poco sopra l’incrocio dei pali. Al 19esimo assistiamo invece all’occasionissima degli ospiti che impattano sul legno colpito dal colpo di testa di Coda, su cui successivamente non trova il tap in vincente il compagno, Rosina. passato lo spavento, il Carpi torna a farsi sentire dalle parti di Gomis: Lasgana ci prova in due occasioni con il diagonale mancino, potente, ma sempre respinto dall’estremo difensore. Esce di poco anche la conclusione di testa al 38° alta sulla traversa. Il gol sembra non volere arrivare, così KL15 si improvvisa assistman e pennella un cross dalla destra che Mbakogu prova a rigirare in porta in rovesciata. Tutto molto bello, ma la palla esce di poco alla sinistra di Gomis.

DUE MINUTI, DUE GOL – L’apertura di secondo tempo porta subito al pareggio dei legni, con Struna che riceve in appoggio da Jelenic, entra in area saltando due avversari e colpisce di punta il pallone stampandolo sulla traversa. Forse decisivo il leggero tocco del portiere Gomis. Il Carpi inizia meglio la ripresa, alternando giocate raffinate ad errori decisamente evitabili. Ancora un tentativo di rovesciata per Mbakogu, che questa volta chiede troppo, e manca l’impatto col pallone. Risponde al 55esimo la Salernitana, affidandosi alla conclusione dal limite di Rosina, troppo alta per impensierire Vid Belec. Gli ospiti sono visibilmente stanchi e si affidano solo alle ripartenze. Il Carpi vuole approfittarne, e concretizza l’idea al 72esimo, quando Mbakogu riceve la sfera in area e nell’atto di proteggere la palla,viene atterrato fallosamente dall’avversario. L’arbitro Ros indica il dischetto, da cui Raffaele Bianco non sbaglia. 1-0 comunque effimero, e non per una rimonta avversaria, quanto per il velocissimo raddoppio biancorosso. E’ sempre Jerry ad iniziare l’azione, avviandosi verso la porta e concludendo all’indirizzo della stessa. Respinta di Gomis, ma sul pallone si avventa Lasagna che di testa non può che fare 2-0. Campani che perdono il controllo della situazione, soprattutto Odjer, che ferma nel peggiore dei modi la ripartenza di Fedato e si guadagna la seconda ammonizione, quindi il cartellino rosso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy