Catellani, ex-Carpi, dice addio al calcio

Catellani, ex-Carpi, dice addio al calcio

Per l’ex attaccante in forze al Carpi da luglio a dicembre 2016 riscontrata un’anomalia durante le visite mediche

Commenta per primo!

Per Andrea Catellani, ex attaccante del Carpi, la carriera da calciatore è finita. A soli 29 anni, il ragazzo originario di Reggio Emilia, ceduto dallo Spezia all’Entella nel gennaio 2017, dovrà dire addio al terreno di gioco. Durante le visite mediche di inizio stagione da parte dello staff medico del club ligure è stata riscontrata un’anomalia; i dettagli, dovuti dagli accertamenti, parlano chiaro: blocco atrioventricolare parossistico da sforzo. Patologia rarissima, questa, che riguarda la comunicazione elettrica atrioventricolare causando un’aritmia.

La cosa positiva – in tutto questo – è che il problema è comparso negli ultimi mesi e si manifesta soltanto sotto sforzo massimo, che permette di tranquillizzare un po’ Andrea; in conferenza stampa l’emiliano ha dichiarato: “Quando i medici mi hanno dato questa rassicurazione, al calcio non ho nemmeno pensato. Il campo mi mancherà, ma adesso ho una nuova famiglia. Potrò fare la vita di tutti i giorni e questa è la cosa più importante. Andrò a vivere a Lerici con la mia fidanzata e imparerò a lavorare fuori dal campo.”

Il lavoro però gli è già stato offerto dall’Entella, che lo vuole nel settore scouting.

Con la maglia del Carpi – in prestito dallo Spezia – il giocatore ha totalizzato 14 presente e 3 reti; con l’Entella, preso a gennaio 2017, ha ottenuto lo stesso numero di presenze ma una rete in più. Tra le altre esperienze ci sono Reggiana, Modena, Sassuolo, Catania e Spezia, arrivando a 360 presenze in campionato e 72 reti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy