”Chi tratta col Carpi sa che servono i soldi”

”Chi tratta col Carpi sa che servono i soldi”

Nessun prigioniero, se la Serie A chiama, i giocatori del Carpi possono rispondere ”presente”. Ma per lasciare l’Emilia ”servono i soldi”

Nessun prigioniero, se la Serie A chiama, i giocatori del Carpi possono rispondere ”presente”. Ma per lasciare l’Emilia occorre ricevere l’offerta perfetta, non solo dal punto di vista sportivo, ma anche in merito al puro lato economico. Parola di Matteo Scala, Direttore Generale del Carpi, venerdì intervenuto alla presentazione della campagna abbonamenti: «Chi tratta col Carpi sa che servono i soldi per prendere i nostri giocatori – le dichiarazioni del dirigente – come hanno fatto Udinese e Benevento per Lasagna, Belec e Letizia, doppia operazione quest’ultima che stiamo per ufficializzare, probabilmente già lunedì». Sono infatti 4,5 i milioni consegnati alle casse biancorosse da quelle dell’Udinese per il trasferimento di Kevin Lasagna. Altri 3,5 – almeno – arriveranno dalla doppia operazione in uscita con il Benevento. Si contano così almeno 8 milioni di incasso già nelle prime giornate di calciomercato, che porteranno la squadra in ritiro con circa 30 effettivi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy