Dicembre 1914, il calcio che fermò la guerra

Dicembre 1914, il calcio che fermò la guerra

La storia incredibile del primo conflitto mondiale: la forza del calcio che può mettere tutti d’accordo

di Redazione CCN, @CarpiCalcioNews
Tregue di Natale 1914

Nessuna notizia di mercato, nessuna dichiarazione di giocatori o allenatori. Poche righe per ricordare un evento forse da pochi conosciuto, ma che difficilmente non sarà apprezzato: gli eventi di una guerra, quella mondiale dei primi del ‘900, nella terra di nessuno attraversata non da uomini ma da proiettili, circondata da trincee di nazionalità francese, britannica e tedesca. La forza dello sport ed in particolare del calcio, che riuscì ad imporre una tregua tra le nazioni proprio nel giorno del 25 dicembre 1914, giorno in cui le nazioni europee, ai fucili, preferirono calciare un pallone. Per la cronaca, l’incontro si concluse con la vittoria dei tedeschi sui britannici per 3-2, nella cittadina belga di Ploegstreert, ma il vero risultato fu la scelta di posare le armi e scegliere lo sport.

Sul fatto, è stato tratto anche un film dal titolo Joyeux Noël, pellicola francese del 2005 scritta e diretta da Christia Carion e che nel 2006 ricevette la candidatura al premio Oscar ed al Golden Globe come miglior film straniero.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy