Doppio Melchiorri, doppia gioia: il Carpi stende la Pro Vercelli 2-0

Doppio Melchiorri, doppia gioia: il Carpi stende la Pro Vercelli 2-0

Una doppietta del neo attaccante biancorosso chiude la pratica Pro Vercelli: esulta Federico Melchiorri e il Carpi aggancia la zona playoff

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

PIGLIACELLI C’E’, MELCHIORRI PURE – Si vede solamente il Carpi sul terreno dello Stadio Cabassi. Fattore campo ma non solo, i biancorossi sembrano potersi mangiare quando vogliono una spenta Pro Vercelli, giunta in emilia a caccia di punti salvezza. Antonio Calabro sceglie una sola punta, Melchiorri, supportata da Garritano e sono proprio i due acquisti di gennaio a trovare le prime conclusioni di serata: Federico al 3° stoppa al limite con il petto e conclude al volo sparando alto. Ancora più insidioso l’ex Cesena e Chievo che all’11esimo spara un tiro mancino al volo su cui vola Pigliacelli, oggi particolarmente in forma. Il portiere piemontese riesce infatti a fermare il destro di Verna dal limite ed il successivo tiro in girata di Melchiorri, servito magistralmente da Pachonik. Il Carpi decide quindi di abbandonare i proiettili a salve e ferire seriamente gli ospiti al 33esimo: Colombi rinvia dal fondo, Garritano tenta di prolungare di prima trovando un sospetto contatto avversario – con la mano? – che diventa un passaggio per Melchiorri. Il numero 11 si porta tu per tu con Pigliacelli, questa volta freddandolo.

ANCORA LUI. SABBIONE, GIOIA SFIORATA – Comincia meglio la Pro Vercelli che subito trova la sua prima vera occasione con Castiglia che nell’area piccola sbilancia troppo il corpo all’indietro e spara alto il pallone. Garritano e Capela rispondono poco dopo: il primo con un diagonale dalla destra girandosi di scatto verso la porta, il secondo con un colpo di testa da calcio d’angolo – guadagnato dalla conclusione precedente di Garritano – che esce di poco alla destra della porta ospite. La reazione piemontese si spegne piano piano e l’errore al 65esimo è di quelli che Federico Melchiorri non può perdonare: retropassaggio della difesa in maglia gialla, Melchiorri anticipa senza problemi e risolve nel migliore dei modi il faccia a faccia successivo con Pigliacelli. E’ 2-0 ed il terzo non arriva per questione di centimetri, quando Sabbione lascia partire un missile dai 20 metri che si stampa sulla traversa. La sofferenza non manca nei minuti a seguire, ma si rivela una debolezza passeggera per un Carpi che, anche con gli ingressi di Concas e Bittante, crea numerosi occasioni da rete non concretizzate. Quattro minuti di recupero e triplice fischio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy