Il Carpi non vuole fermarsi: 2-1 al Cittadella la semifinale è biancorossa

Il Carpi non vuole fermarsi: 2-1 al Cittadella la semifinale è biancorossa

Il 2-0 firmato Lorenzo Lollo e Jerry Mbakogu, poi il gol consolazione di Iunco: il Carpi si libera del Cittadella al primo turno dei playoff di Serie B. In semifinale troverà il Frosinone

LOLLO FA L’IMPOSSIBILE – Al ‘Tombolato’ di Cittadella la sensazione è sempre la stessa, quella di un Carpi che attende l’avversario e di un Cittadella che invece cerca di gestire la partita. Non proprio l’ideale considerando il doppio risultato utile per i padroni di casa che passerebbero il turno anche con un pareggio. Le occasioni capitano prima sui piedi di Di Gaudio che come suo solito si inserisce in area con un dribbling e prova la conclusione a giro respinta da Alfonso, poi sul lato opposto una mischia in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo che spaventa non poco i tifosi ospiti. Gli equilibri si rompono al 33esimo: non con una azione dalla sinistra di Totò, non con un diagonale mancino di Lasagna. Ci pensa un immenso Lorenzo Lollo che da oltre 30 metri lascia partire una cannonata che si insacca sotto la traversa. Rete a dir poco sensazionale e gara che si chiude all’intervallo sul parziale di 0-1.

IMMEDIATO 1-2 – La partita è in pieno dominio dei biancorossi che faticano però ad imporsi in attacco per guadagnarsi il raddoppio. C’è infatti un ottimo Alfonso a difendere i pali di casa sugli assalti di Lasagna. KL15 rischia di spingere la palla in rete al 55esimo, quando Alfonso non riesce a trattenere la sfera, salvandolo però sulla riga. Alza la voce la compagine emiliana, ma le immagini confermano il non gol. La rete è solamente rinviata al 65esimo: una corsa inarrestabile di Letizia che mette in mette in mezzo la sfera per il tocco vincente di Jerry Mbakogu. Ma non c’è tempo per esultare, perchè il Cittadella trova il gol esattamente un minuto dopo, con il colpo di testa di Iunco sul cross di Valzania. Torna alla ribalta la formazione di Venturato che gioca con la carica giusta per mettere in difficoltà un Carpi che ora gioca completamente in difesa. Molti i pericoli dalle parti di Belec, con lo sloveno che deve sfoggiare alcune parate importanti per mantenere il vantaggio. Sei cambi e due gol portano ai 6 minuti di recupero del secondo tempo che terminano sul 1-2. Carpi in semifinale, giocherà venerdì sera allo Stadio Cabassi contro il Frosinone.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy