Il Carpi torna in vita: Padova ribaltato 2-1

Il Carpi torna in vita: Padova ribaltato 2-1

Gara in salita per i biancorossi che subiscono il gol dell’ex Mabakogu. Concas nel primo tempo e Arrighini nella ripresa ribaltano il risultato alimentando le speranze del Carpi nella lotta salvezza.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
carpi-serie-b-esultanza

MBAKOGU: ”SCUSA CARPI” – Il giocatore nigeriano conferma quanto scritto nella legge dell’ex. Il Padova apre le marcature del match dello Stadio Cabassi grazie alla rete di Jerry Mbakogu, che con un diagonale preciso non lascia scampo a Piscitelli. Come se non bastasse, a tabellino si segnala anche l’assist di Lorenzo Lollo, a completamento del pacchetto gol targato Carpi 2015. Nessuna esultanza da parte dell’attaccante, che anzi sembra scusarsi con la curva Bertesi-Siligardi, avendo contribuito alle difficoltà della squadra di Castori. Difficoltà che si notano anche nella partita, brutta da vedere e con gli ospiti che sembrano avere il dominio del pallone. Piscitelli è bravissimo in un paio di occasioni, guadagnandosi gli applausi del pubblico presente. Male Pachonik, mai pericoloso sulla destra, e out Di Noia,uscito alla mezzora per infortunio. Al suo posto Crociata. La sveglia la suona Concas, prima con un tiro dalla distanza che sfiora l’incrocio dei pali, poi con una splendida rete che ricarica d’energia i tifosi: a pochi minuti dall’intervallo ‘Cico’, il migliore dei suoi, riceve da Arrighini e tira dalla distanza insaccando sotto la traversa. Subito dopo Mustacchio vicino al raddoppio, ma la sua conclusione viene deviata dalla difesa.

FINALMENTE ARRIGHINI – La gara passa in mano al Carpi, anche se gli ospiti non mancano di rendersi pericolosi. Un ottimo piscitelli mantiene inalterato il numero di gol dei venti compiendo almeno 3 parate miracolose. Mustacchio e Arrighini sono in forma, ma la palla sembra non voler rotolare in porta. L’attaccante ex Cittadella deve aspettare il 78esimo per gridare di gioia verso la Curva Bertesi-Siligardi: assist di Lorenzo Pasciuti – uno dei migliori – e diagonale secco. Esplode il Cabassi. La rete, meritata, ribalta il risultato e alimenta le speranze salvezza del Carpi. Seguono tentativi d’attacco del Padova che impattano contro la difesa emiliana e un super Piscitelli. Nel finale contropiede biancorosso clamorosamente fallito da Mustacchio. Ora i playout distano solo 5 punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy