Il Pescara fa il Carpi e vince 1-0: al Cabassi decide Capone

Il Pescara fa il Carpi e vince 1-0: al Cabassi decide Capone

Il Carpi limita le potenzialità offensive del Pescara, ma alla squadra di Zeman basta una rete per piegare la squadra allo Stadio Cabassi

MBAKOGU SBAGLIA, CAPONE NO – C’è soprattutto molta confusione nella fase iniziale dell’incontro tra Carpi e pescara: le due squadre faticano a creare azioni da gol, mancando nella continuità dei passaggi. Lo studio degli avversari termina intorno al quarto d’ora quando il Carpi trova la prima conclusione della gara: Saber ci prova da fuori area ma il portiere degli abruzzesi para senza troppi problemi. La risposta ospite arriva 6 minuti dopo con il tentativo di Del Sole, respinto in due tempi da Simone Colombi. Il Carpi cresce e crescono Pasciuti e Saric, oggi particolarmente in sintonia, ma le loro giocate non trovano il tocco vincente di Concas o Mbakogu. Il nigeriano ci prova con un colpo di testa sulla palla ricevuta dal numero 19 biancorosso, ma la sfera esce sul fondo. poco prima un altro colpo di testa, questa volta di Sabbione, che su calcio d’angolo spara fuori di poco. Si arriva così al 37esimo. minuto di gioco che consegna agli ospiti il vantaggio: azione che si sviluppa sulla sinistra con Coulibaly che a sua volta mezze in area il pallone per Capone. Il piatto destro vale lo 0-1.

MANCONI E MALCORE, MA IL GOL NON ARRIVA – Calabro cambia la prima carta, esce Concas entra Manconi ma soprattutto entra un Carpi più grintoso. E’ la trequarti pescarese ad essere maggiormente calpestata ad inizio ripresa, con Giorico che cerca di inventare l’azione giusta alla ricerca del pareggio. Bello il pallone agganciato a fondo campo da Mbakogu, messo in mezzo per il numero 8 che smista sulla destra per Saber. Il centrocampista si coordina ma il tiro al volo esce di molto alla sinistra di Pigliacelli. Si distende invece il collega Colombi, che al 61esimo deve impegnarsi sul diagonale di Del Sole.  Un bel destro di Pasciuti al 66esimo da l’impressione del gol al pubblico dello Stadio Cabassi, ma la palla esce di poco sul fondo. Inefficaci i tentativi offensivi del Carpi, che deve affidarsi a due super interventi di Colombi per evitare il raddoppio del pescara. Calabro ci prova e nel finale inserisce Malcore al posto di Saber, ma è invece Jelenic a concludere da fuori area, spaventano i sostenitori abruzzesi. Sono quattro i minuti di recupero che non cambiano il tabellino allo Stadio Cabassi. Termina 0-1.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy