Lazio-Carpi: le pagelle del match

Lazio-Carpi: le pagelle del match

Delusione Lazio e crescita Carpi: le pagelle del pareggio all’Olimpico

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
Carpi

Gli spettatori all’Olimpico non hanno goduto di alcuna rete (anzi 2 a dire il vero, ma entrambe in fuorigioco) e le tifoserie delle due squadre riportano umori contrastanti. La delusione del pubblico laziale per una occasione sprecata e la dolce consapevolezza di potersela cavare per il tifo biancorosso, all’ennesimo risultato utile contro una grande della Serie A. Queste sono le pagelle dei giocatori dalla nostra redazione:

MIGLIORI

Konko (Lazio) 7: il vero pericolo dei padroni di casa non è posizionato nel tridente d’attacco, ma nella metà campo. Recupera palloni e arriva puntualmente al cross da esterno area. La marcatura è quasi impossibile.

Romagnoli (Carpi) 6,5: le prestazioni opache delle ultime uscite sono culminate in una buona fase difensiva nella partita di ieri. Matri è il suo uomo e come tale, non si rende mai pericoloso. Uguale sorte per il collega tedesco Klose. Unico difetto, l’errore su Matri nel primo tempo a cui rimedia Pasciuti.

Pasciuti (Carpi) 6,5: una sorpresa, lo ammettiamo. Mai protagonista finora (nemmeno in negativo), contro la Lazio riesce a farsi trovare spesso dai compagni e nella prima fazione supera in velocità Matri salvando la situazione. Poco precisi i lanci lunghi verso Di Gaudio e Mbakogu, ma compie un grande lavoro su tutto il campo, attacco e difesa.

PEGGIORI

Matri (Lazio) 5: Si, era in campo. Opaco e impreciso, non arriva quasi mai al tiro e quando ha la palla buona nell’area avversaria si fa raggiungere da Pasciuti.

Candreva (Lazio) 5,5: doveva essere uno dei più temibili, ma il nazionale non riesce mai ad arrivare al tiro da dentro l’area. A sua discolpa, il Carpi su di lui raddoppiava spesso la marcatura. Qualità indiscutibile ma i biancorossi non si sono fatti fregare.

Mbakogu (Carpi) 5: una gara di sacrificio, ma da lui bisogna aspettarsi una giocata di classe che non arriva. In avanti non riesce a mantenere un pallone e la squadra non fa in tempo a dargli man forte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy