Partita maledetta: la Lazio supera il Carpi 3-1

Partita maledetta: la Lazio supera il Carpi 3-1

Ora la salvezza è forse un miracolo: la Lazio non fa sconti ad un Carpi con il morale a pezzi

DISCHETTO MALEDETTO

Un primo tempo tutto biancoceleste. Il Carpi dovrebbe giocarsi la salvezza in questi 90 minuti, ma sono gli ospiti a fare la partita. Nonostante qualche occasione per i biancorossi (tiro dal limite di Cofie ben parato da Marchetti), il goal non arriva. Anzi, la sorte si fa beffa della squadra di Castori quando l’arbitro concede un rigore al Carpi. Mbakogu va sul dischetto per cercare la sua seconda rete in Serie A, ma Marchetti si oppone. L’errore costa caro, soprattutto a livello psicologico e la Lazio ne approfitta con un assedio alla porta di Belec che porta al vantaggio di Bisevac. Un brutto colpo e gli ospiti non si accontentano. Dalla fascia destra arriva il passaggio in mezzo all’area per Candreva che porta la Lazio sul 2-0. Non bastasse, il destino beffardo prende in giro nuovamente: tocco di mano del difensore laziale sul tiro di Mbakogu. Ancora rigore. Ancora Mbakogu. Ancora Marchetti. Il risultato resta sul 0-2 e si chiude il primo tempo.

ORA SERVE IL MIRACOLO

Brutto, brutto Carpi. Non cambia il copione della partita nel secondo tempo. Il Carpi ci prova, ma il morale è sotto le scarpe dopo le occasioni buttate nel primo tempo. La Lazio gioca di ripartenza, e chiude la gara con Klose per il 3-0. Poi l’espulsione di Biglia (doppia ammonizione) concede un pizzico di speranza ai biancorossi, che con Lasagna in campo colgono subito una traversa. il goal è nell’aria, ed arriva nei minuti finali, con una punizione dalla corsia di destra che si stampa sul palo alto e sulla ribattuta arriva Mbakogu a gonfiare la rete (seconda rete stagionale per il nigeriano). L’assedio finale porta solamente ad una seconda espulsione biancoceleste, che vede Djordjevic andare in anticipo sotto la doccia. Sono 4 i minuti di recupero, ma resta l’1-3.

Le voci:

LEGGI CRONACA E TABELLINO
LE PAROLE DI CASTORI
LE PAROLE DI INZAGHI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy