Pasciuti: ”Felice di essere tornato a Carpi, ma serve ancora tempo”

Pasciuti: ”Felice di essere tornato a Carpi, ma serve ancora tempo”

Il grave infortunio al legamento crociato del ginocchio lo aveva fermato durante la trasferta di Salerno: ora Lorenzo pasciuti ritrova il Carpi e spera in un rientro lampo per il rush finale di campionato

Il grave infortunio al legamento crociato del ginocchio lo aveva fermato durante la trasferta di Salerno: ora Lorenzo Pasciuti ritrova il Carpi e spera in un rientro lampo per il rush finale di campionato: «Diciamo che sto bene, la prossima settimana saranno quattro mesi dall’operazione e tutto il percorso fin qui è andato bene. Fra un mesetto se nulla andrà storto, spero di potere tornare a dare il mio contributo – così oggi l’esterno biancorosso intervenuto in conferenza stampa

Un Carpi in calo senza Pasciuti e Di Gaudio – Io e Totò giochiamo quasi sempre come titolari sulle fasce, mancando tutti e due, sicuramente la stagione è stata condizionata, ma insieme anche ad altri fattori, ad un po’ di sfortuna. Speriamo di rientrare per le ultime sette partite, i playoff restano lì a 2 punti e vogliamo combattere con la squadra

Tornando sull’infortunio – L’infortunio più grave della mia carriera, è stata dura stare lontano tre mesi da Carpi perchè sono molto legato a questa città. Ora sono contento di essere rientrato in gruppo. Mio figlio è stato quasi tutto il tempo con me e mia moglie durante la lontananza e fra un mese e mezzo diventerò padre un’altra volta quindi sicuramente ho avuto modo di stare vicino alla mia famiglia che ringrazio per avermi sostenuto.

A Pasciu manca il gol? – Il gol mi manca certo, ma manca di più in generale giocare con la squadra e per la squadra. Adesso ho cominciato ad allenarmi per metà con il gruppo e la prossima settimana spero di ricominciare a partecipare interamente alle sessioni. E dopo serviranno altri 15 giorni circa per rientrare definitivamente tra i convocabili.

Contro il Bari, uno scontro diretto – La gara di lunedì è già uno scontro diretto, contro una formazione che come noi lotterà per i playoff. Sarà sicuramente uno scontro fondamentale. Sogliano? La partita la affrontiamo per i tre punti e giochiamo contro il Bari, non contro Sogliano. Vero però che i risultati già dall’anno scorso hanno dato ragione alla società».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy