Poli: ”Non possiamo sederci, voglio un Carpi operaio”

Poli: ”Non possiamo sederci, voglio un Carpi operaio”

In un momento di difficoltà, con la squadra prossima al ritiro, tocca al Capitano Fabrizio Poli indicare al Carpi quale sia la strada giusta da intraprendere.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
verona-carpi-fabrizio-poli

In un momento di difficoltà, con la squadra prossima al ritiro, tocca al Capitano Fabrizio Poli indicare al Carpi quale sia la strada giusta da intraprendere. Il difensore si è ripreso dopo una brutta influenza e approfitterà della sosta per arrivare al meglio al prossimo incontro: «Io ho visto la partita di Ascoli da casa e un passo indietro c’è stato. Devo dire che anche con il Cosenza non c’è stata una grande prestazione. Non possiamo permetterci di sederci. Cosa manca? La consapevolezza di scendere in campo potendo battere chiunque. Se la nostra qualità è inferiore bisogna metterci qualcosa di più a livello di cattiveria agonistica. Dobbiamo essere una squadra operaia».

Eppure la classifica dovrebbe spingere ad un Carpi più aggressivo: «La nostra posizione di classifica è un’arma a doppio taglio, perchè dovrebbe imporci di fare la partita per portare a casa dei punti, ma ci mette anche in difficoltà a livello di paura, frenesia e atteggiamento in campo. Sappiamo di avere poco margine di errore e con uno sbaglio ci affossiamo da soli. Da professionisti non deve capitare. La mia condizione? Sto avendo quello che non ho mai avuto: dopo avere giocato tante partite consecutive in passato, adesso sono stato sfortunato con un problema al polpaccio fastidioso e una influenza che finalmente è passata».

Il ritiro: «Lo consideriamo giusto, siamo noi i primi a sapere che la situazione così non va bene. Serve una svolta, serve mantenere la nostra compattezza ritrovando certezze che al momento sono mancate»;

Ritorno al mercato estivo. Un Poli che ha rischiato di lasciare Carpi?: «Mai come questa estate si sono susseguite tante voci, ma non sono stato vicino dall’andare via. Ero e sono capitano di questa squadra e a discapito di qualche voce non c’è stato nulla di concreto». E restando al mercato, è recente la voce di un possibile ritorno in biancorosso per Lorenzo Lollo: «Un gran colpo della società e per lo spogliatoio. Lui si fa sentire, dovesse tornare ben venga. Ci darebbe una grossa mano».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy