Questione Cabassi: si aspetta la comunicazione ufficiale

Questione Cabassi: si aspetta la comunicazione ufficiale

Nuovo capitolo sulla vicenda dello Stadio Sandro Cabassi: la fumata grigia tende molto al bianco, ma il comune aggiunge un’ultima clausola alla convenzione

Riprendiamo la spinosa questione legata allo Stadio Cabassi: il Carpi vorrebbe tornare a giocare nella sua vera casa ed ormai sembra mancare solo l’ufficialità. Gli innumerevoli incontri tra il Carpi Calcio ed il comune hanno portato alla rivisitazione della convenzione che dal 2013 legava le due parti, con l’anticipo della quasi totalità della somma di denaro pattuita (500/600 mila euro su 623). Questi dovrebbero coprire almeno il 90% dei costi dei lavori, ma per ora l’ultimo nodo da sciogliere riguarda i lavori che nel 2018 dovranno essere svolti secondo le normative della Lega di B. La convenzione (ci riferisce la Gazzetta di Modena) prevederà un ulteriore incontro per quell’anno solamente in caso di Serie B e se i lavori necessari saranno “realmente sostanziosi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy