Regna l’equilibrio a Vercelli: il Carpi si ferma sullo 0-0

Regna l’equilibrio a Vercelli: il Carpi si ferma sullo 0-0

Ad un primo tempo vivace, il Carpi alterna una ripresa di poco conto: un super Colombi salva la porta in un paio di occasioni. A Vercelli è 0-0

TRAVERSA DI MUSTACCHIO

Un primo tempo vivace e movimentato ma senza reti: tra Pro Vercelli e Carpi è la traversa di Mustacchio alla mezzora a segnare l’unica vera occasione dei primi 45 minuti. I biancorossi, in campo con Michael De Marchi come unica punta, e Sabbione sulla corsia esterna difensiva, si affida ad un ottimo Mbaye, insieme ai piedi del capitano Raffaele Bianco. Doppia opportunità per il giovane De Marchi, la prima dopo pochi minuti, quando al 4° sfiora la traversa con un bel colpo di testa. La seconda al 29esimo, con un tiro centrale troppo debole e facile per il portiere Provedel.

EQUILIBRIO 

Nulla di diverso nella ripresa. La Pro Vercelli punta sulla pericolosità di Mustacchio in avanti, ma la difesa del Carpi, seppur non troppo sicura, riesce sempre ad impedire il tocco vincente. Buono l’approccio di Mbaye anche nei primi minuti del secondo tempo, ma l’equilibrio resta il vero protagonista della gara. Castori prova a spezzarlo passando al 4-4-2, inserendo Lasagna al posto di Crimi (colpevole di qualche errore, ma comunque con una prestazione sufficiente). Secondo cambio per Castori un quarto d’ora dopo, Poli subentra a Romagnoli, nella Pro Vercelli c’è invece l’ingresso di Ebagua (cambio con Palazzi). Comincia a sentirsi la stanchezza, soprattutto sulle gambe di De Marchi, così il Carpi perde anche qualche pallone pericoloso ma una super parata di Colombi (tocco decisivo con il piede) salva il risultato intorno al 75esimo. Nessuna scossa, nessun episodio a cambiare la partita. Pro Vercelli vicinissima al vantaggio, ma il pallone di Ebagua si stampa sul palo (secondo legno). Squadre stanche, lo 0-0 è il risultato che neanche l’ingresso di Gianmario Comi (al posto di De Marchi) riesce a cambiare. Nel recupero espulso Legati per doppia ammonizione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy