Romairone ”Buon Carpi in emergenza, speriamo nella svolta”

Romairone ”Buon Carpi in emergenza, speriamo nella svolta”

L’emergenza infortuni non ha impedito al Carpi di fare una buona gara contro il migliore attacco da trasferta della Serie B: Giancarlo Romairone ora punta l’Ascoli

Giancarlo Romairone

Il pareggio contro il perugia non ha modificato la classifica del Carpi, ancora all’undicesimo posto, a due punti dalla zona playoff. Il punto dello Stadio Cabassi fa comunque ben sperare considerando le difficoltà date da una rosa decimata. Giancarlo Romairone crede nella possibilità di giocare al meglio questi ultimi due mesi di campionato: «Questo è il momento di soffrire in silenzio, sperare di recuperare qualcuno prima possibile e non guardare la classifica. Come abbiamo fatto col Perugia – ha affermato il Direttore Sportivo biancorosso sulle colonne del Resto del Carlino – Domenica abbiamo fatto quello che avevamo preparato dovevamo fare una gara bloccata, sperando di piazzare il guizzo, che purtroppo non è arrivato. Eravamo in emergenza totale, ma i ragazzi hanno interpretato bene la gara. Basta dire che il Perugia, che ha il miglior attacco in trasferta, ha calciato in porta solo in avvio con Brighi, poi le occasioni migliori le abbiamo avute noi

Adesso c’è l’Ascoli – La classifica non la dobbiamo guardare, c’è solo l’Ascoli nei nostri pensieri, anche perché poi avremo una settimana con 3 gare. Bisogna fare di tutto per essere pronti quando potrebbe arrivare la svolta della stagione. Gli infortunati? Penso che già ad Ascoli possano essere disponibili Mbakogu e Di Gaudio, poi deciderà il mister se e come utilizzarli. Jelenic invece lo rivedremo col Bari o la gara dopo»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy