Romairone ”Lasagna? Operazione certosina iniziata in estate”

Romairone ”Lasagna? Operazione certosina iniziata in estate”

Ad operazione conclusa ed ufficializzata, Giancarlo Romairone racconta la trattativa che ha portato Kevin Lasagna a firmare il contratto con l’Udinese

Giancarlo Romairone - foto Carpi fc

Il mercato del Carpi doveva passare da una cessione pesante, arrivata già durante questa sessione invernale di mercato, anche se si concretizzerà in estate. Kevin Lasagna è un giocatore dell’Udinese, vero Giancarlo Romairone?: «Un lavoro certosino iniziato la scorsa estate con l’Udinese, incentivato dalle prestazioni sul campo di Kevin e dalla sua grande voglia di migliorarsi grazie al nostro staff – ha affermato il direttore sportivo del Carpi, intervenuto sulle colonne del Resto del Carlino – Al resto ha pensato il patron Bonacini che ha chiuso personalmente l’affare con Pozzo».

Una operazione che doveva mantenere il giocatore in biancorosso fino al termine di questa stagione, condizione obbligatoria per la trattativa: «E’ stato il primo criterio, Kevin doveva finire la stagione qui. Perché fosse un’operazione eccellente doveva avere anche questo valore tecnico elevato che ci assicura Lasagna»

Ma la testa di KL15 sarà già ad Udine?: «Non sarà così. Anzi, Kevin sa di ”dovere” chiudere col botto, siamo certi che questo salto sarà uno stimolo ulteriore per lui e questi ultimi 6 mesi a Carpi dovranno essere un completamento per lui» ha concluso il Ds degli emiliani».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy