Sannino: “E’ una partita da dentro o fuori”

Sannino: “E’ una partita da dentro o fuori”

Nella conferenza pre partita Giuseppe Sannino parla del momento dei suoi ragazzi degli avversari bolognesi:

Dopo la sconfitta di Bergamo serve il riscatto: “Nel momento positivo si parla sempre poco mentre nel momento negativo si tirano fuori cose assurde. Possono mancare alcune cose, ma non possono mai mancare l’atteggiamento, l’aggressività, la voglia di vincere i duelli. Anche correndo meno dell’avversario ma correndo bene. E i miai ragazzi hanno voglia di rimettersi in corsa e dimenticare Bergamo”. Troverà nuovamente Destro: “Non solo Destro, ma anche Brienza. Ora però è un’altra storia. Li saluterò sicuramente nei corridoi prima della partita, ma dopo con la testa sarò solo sul campo”. Spolli e Marrone pronti a correre. Pronti anche per una partita di questa importanza?: “Abbiamo bisogno di gente che ha voglia di lottare, ma non solo Spolli e Marrone, questo vale per tutta la rosa, per tutti i ragazzi”. Sulla formazione: “La formazione ce l’ho già in testa, ma per ora non la dico. Aspetto eventuali modifiche dell’ultimo minuto”. Il Bologna: “Ha avuto meno fortuna di altre squadre. Ho visto partite in cui non meritava certo di perdere, forse neanche di pareggiare. Sicuramente hanno qualche problema, soprattutto visto il mercato di qualità che hanno fatto”. Tornando sulla partita: “Domani la partita sarà da dentro o fuori. Domani tutto finisce e noi saremo dentro o fuori. E tutte le partite devono essere così”. Sui portieri: “Io sono sempre per le gerarchie e queste si devono formare per meritocrazia. Le scelte vengono dettate dal campo e dalla ragione. Non ci sono giocatori fissi, tutti sono potenziali titolari”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy