Stand by promozione: Carpi-Benevento 0-0, si decide al Vigorito

Stand by promozione: Carpi-Benevento 0-0, si decide al Vigorito

Un Cabassi col vestito migliore accoglie un Carpi in ottima forma: i biancorossi giocano una grande partita, ma il gol è rimandato: si deciderà a Benevento

SUBITO GLI OSPITI, POI CARPI – La tensione è a mille allo Stadio Cabassi e la bellissima e affascinante apertura dell’incontro, con striscioni e canto dell’inno, contribuisce a rendere l’atmosfera inebriante. Carpi e Benevento si giocano non tutto, ma tantissimo e la consapevolezza dell’importanza del match porta mister Bortolas a tenere Lollo in panchina, non al meglio e diffidato. In campo comincia meglio il Benevento, con il tiro di Cissé al 2° respinto prontamente da Belec. Risponde il Carpi con il tiro al volo di Raffaele Bianco, deviato in angolo. Dopo una partenza più grintosa degli ospiti, tocca al Carpi venire fuori, sfruttando soprattutto la corsia mancina, di proprietà del duo Letizia-Di Gaudio. L’occasionissima capita verò sui piedi di KL15: da un calcio d’angolo dei campani, un colpo di testa della difesa innesca il contropiede, ben gestito da Letizia che in un 2 contro 2 riesce a servire Lasagna. Kevin non è impeccabile nel controllo ed il mancino seguente è sicuramente potente, ma troppo defilato. La partita è interessante ed i biancorossi sembrano avere il dominio della prima frazione. Un minuto di recupero e squadre negli spogliatoi. Al momento, ammoniti Viola per il Benevento e Concas per il Carpi.

IL CARPI INSISTE, MA IL PUNTEGGIO NON CAMBIA – La ripresa comincia sulla falsa riga del primo tempo, con il Benevento più aggressivo ed il Carpi in attesa. Falco è il più pericoloso degli ospiti ed il suo tiro dalla destra inaugura i secondi quarantacinque minuti. Con il passare dei minuti il Carpi si fa sempre più pericoloso, vicinissimo alla rete con Bianco, la cui conclusione dal limite concede solo l’impressione del gol al pubblico del Cabassi, oggi numerosissimo. Sono 5510 infatti gli spettatori, per un tutto esaurito che stabilisce il record di spettatori per il Carpi fc. Molti i tentavi dei padroni di casa, che si affidano anche alla freschezza di Fedato e Beretta, subentrati a Di Gaudio e Lasagna. In area non c’è però la giusta pulizia ed il Benevento riesce sempre a sporcare quanto basta l’azione biancorossa. Finisce 0-0 al Cabassi, ma le buone notizie non mancano: nessun gol subito, nessuna squalifica per il ritorno e quel precedente di Frosinone che fa ben sperare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy