Verso Carpi-Spal, Castori ”Sarà una bella giornata di sport”

Verso Carpi-Spal, Castori ”Sarà una bella giornata di sport”

Nella settimana di presentazione della Fan Zone Biancorossa, il Carpi non si distrae e carica l’ambiente in vista del derby: Fabrizio Castori alla vigilia di Carpi-Spal

Nella settimana che ha presentato il nuovo progetto per la Fan Zone biancorossa, il Carpi non cede alle distrazioni e si carica in vista del derby di sabato contro la Spal. Fabrizio Castori dovrà fare i conti con alcuni infortuni, ma soprattutto con l’entusiasmo della squadra ferrarese che arriva allo Stadio Cabassi da capolista. Queste le parole del tecnico biancorosso alla vigilia del match: «Partita contro la prima della classe, la Spal sta facendo qualcosa di straordinario, è anche un derby, sarà sicuramente una bella giornata di sport – ha esordito in sala stampa Fabrizio Castori – Non paragonerei il nostro campionato a quello della Spal: il loro è un campionato eccezionale, il nostro sta migliorando molto, ma io aspetto sempre la fine per fare i bilanci, prima si rischia sempre di sbagliarli. Non paragonerei nemmeno il Carpi di adesso con quello di due stagioni fa. Ogni stagione è qualcosa di unico, noi siamo cresciuti molto ultimamente e manteniamo le nostre armi migliori che ci contraddistinguono. Gli stati d’animo sono passeggeri e in una stagione non si può vincere sempre. Ma quello che non può mancare è l’analisi delle partite, capire perchè si è vinto o perso.

Sugli uomini a disposizione – I giocatori convocati sono tutti disponibili, come anche Romagnoli, Bianco, Mbakogu e Beretta. Non ci saranno Di Gaudio e Jelenic, e i soliti Concas e Pasciuti. Sono problematiche che capitano con il laovoro settimanale. Mbakogu? Il tempo gioca a suo favore, a Latina ha fatto un’ottima prestazione e spero trovi ancora la via della rete. Finora sappiamo che le sue prestazioni sono state convincenti.

Sulla Spal – Ha qualità, l’entusiasmo della matricola ma anche un gioco efficace. Non sono primi in classifica per caso. Vantano giocatori importanti che sanno gestire bene i vari momenti della partita anche a livello psicologico. Consigli alla Spal per la promozione? Beh meglio di no dai.. – scherza il mister – ma poi, seriamente, Semplici non credo proprio che abbia bisogno di consigli, la squadra ha dei valori ed il mister è competente. Stanno già facendo un ottimo lavoro. Tutti i tecnici che hanno fatto gavetta hanno la mia stima, perchè ricalcano un po’ quello che è stato il mio percorso. La panchina d’argento? Non ci ho pensato, non saprei chi voterei, dico solo che il voto comunque è segreto».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy