Verso Lazio-Carpi, esempio Marassi: all’Olimpico per vincere

Verso Lazio-Carpi, esempio Marassi: all’Olimpico per vincere

La favola di Marassi può ripetersi allo stadio Olimpico? La sfida della Befana fra Lazio e Carpi

di Redazione CCN, @CarpiCalcioNews
Carpi

Una particolare similitudine quella che intercorre tra la partita Lazio-Carpi, prima dell’anno 2016, e la vittoria sul Genoa allo Stadio Ferraris di Genova: in quel caso i biancorossi tornavano a Marassi accompagnati dai fantasmi dell’esordio di Serie A, culminato con la sconfitta per 5-2 da parte della Sampdoria (ed un rigore in favore del Carpi sbagliato da Andrea Lazzari). Ma il ritorno a Genova fu il più dolce, perchè portò in casa emiliana la prima vittoria in trasferta nel massimo campionato nella storia della società (1-2 in rimonta con goal dei campioni Borriello e Zaccardo). Si presta allo stesso gioco anche lo Stadio Olimpico di Roma, poichè proprio nella capitale il Carpi ha affrontato i giallorossi di Garcia dovendo riportare sul tabellino un’altra pesante sconfitta, ancora evidenziata da 5 reti (una per il Carpi con l’ex Borriello). Le rivincite possono però diventare una bellissima abitudine per Fabrizio Castori che, di nuovo all’Olimpico (gara che ha stabilito il suo esonero) si presta ad inaugurare l’anno nuovo contro una Lazio anch’essa alla ricerca di continuità.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy